15° Fiabady al porto di Ancona per abbattere le barriere

Porto San Giorgio - Nuovi controlli a tappeto della Guardia Costiera

ANCONA – Anche quest’anno il porto di Ancona apre le porte ai visitatori con disabilità. A pochi giorni dalla 15ª edizione della Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche FIABADAY, presentata in conferenza stampa alla presenza del Ministro per i rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro, anche Ancona si fa portavoce della cultura dell’accessibilità. Se a Roma è stato aperto il Palazzo del Governo, Palazzo Chigi, Ancona schiera una delle sue strutture chiave del proprio tessuto economico-sociale:  il porto.

Alle 9.30 di domani, martedì 24 ottobre, presso il piazzale della Capitaneria di Porto di Ancona i visitatori saranno accolti dal messaggero F.I.A.B.A. Domenico Ronchi, delegato dal Presidente Nazionale Gr. Uff. Giuseppe Trieste, e dal Direttore Marittimo delle Marche – C.A. (CP) Francesco Saverio Ferrara.

Gli ospiti, dopo una visita guidata al porto storico di Ancona, parteciperanno saliranno a bordo di una nave traghetto e successivamente effettueranno una breve uscita in mare  a bordo dei rimorchiatori della Società Co.RiM.A, che come ogni anno condividono con entusiasmo l’iniziativa.

Finalità di FIABA Onlus (Fondo Italiano per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche) – che per l’iniziativa ha ricevuto anche il plauso del Presidente della Repubblica – è quella di promuovere iniziative a favore di persone con disabilità e non in tutto il territorio italiano con gite e visite allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’abbattimento delle barriere architettoniche.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...