Grottammare: La luce giusta, mostra fotografica dedicata ad Antonio Biocca

GROTTAMMARE – Undici anni di vita cittadina raccolti ne “La luce giusta”, la mostra fotografica dedicata ad Antonio Biocca in programma al MIC dal 25 aprile al 1° maggio, per  rendere omaggio al fotografo autodidatta, cittadino cuprense con la passione per Grottammare.

La mostra trae spunto dal contenuto di un hard disk che Biocca, con l’aiuto del figlio Alessandro, aveva preparato in quei pochi ma lunghissimi mesi di malattia che gli hanno tolto la vita nell’agosto scorso, a 76 anni. L’ultimo impegno che si era preso con la città, che ha raccontato per ben 11 anni, dal 2006 al 2017,  a titolo puramente volontario, con passione, puntualità e dedizione. “Un omaggio alla generosità di Antonio – commenta Lorena Iobbi, curatrice insieme a Lina Lanciotti delle varie fasi del progetto espositivo – , alla passione e al tempo che ha dedicato alla città. Questa raccolta di foto vuole dimostrare il nostro affetto nei suoi confronti”.

L’esposizione presenterà una sessantina stampe, di cui 9 in grande formato 50×70, e un video che in sequenza ciclica mostrerà tutte le foto che non sono state stampate ma che ricordano momenti significativi o suggestivi del recente passato grottammarese.

Le foto che sarebbero rimaste in quell’hard disk, dunque, toneranno a raccontare iniziative e manifestazioni culturali, appuntamenti istituzionali, piccoli e grandi eventi sportivi, insieme a paesaggi, scorci, dettagli di una città e della sua gente, grazie al considerevole lavoro delle due curatrici,  che hanno visionato e selezionato i materiali della mostra da un patrimonio fotografico di 177.000 immagini e alle quali si è unita la grottammarese Silvia Egidi per il contributo video.

L’impegno di Antonio Biocca con Grottammare era il frutto della sua passione per la fotografia – che ha curato a riposo dal suo lavoro di dipendente delle Poste – ed era regolato dalla sistematica ricerca di calendari e programmi della vita cittadina, ai quali partecipava puntualmente per immortalare fatti e persone.

“Antonio ha sempre condiviso con tutti le sue foto – ricorda il sindaco Enrico Piergallini – e questa mostra vuole fare in modo che anche altri possano condividerle. Questo il 25 aprile, il giorno della Liberazione la festa della libertà e della democrazia Antonio sarebbe stato contento”.

Non una data casuale il giorno dell’inaugurazione, mercoledì 25 aprile (alle ore 18). La scelta va pure a celebrare l’attivismo politico sempre a favore della pace che caratterizza la figura di Antonio Biocca: una scelta simbolica che le curatrici hanno voluto rappresentare anche nella cartolina promozionale dell’evento, recante un’originale testimonianza di una delle sue tante partecipazioni alla Marcia della Pace Perugia-Assisi (in allegato). La mostra è organizzata in collaborazione con gli uffici dell’Assessorato alla Formazione e ai Talenti.

foto tratta da lanuovariviera.it

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...