La Cna Picena e gli ori delle dame della Quintana, si rinnova la tradizione

ASCOLI PICENO – Nove anni, sei dame e tanto impegno e saper fare artigiano. Anche nel corteo del 5 agosto 2018 le dame della Quintana di Ascoli Piceno avranno il decoltèe ornato dai gioielli realizzati dai maestri orafi della Cna Picena.

“Valorizzare il mestiere artigiano – ha spiegato Luigi Passaretti, presidente territoriale della Cna Picena nella presentazione a Palazzo dei Capitani del Palio di agosto – e contribuire a rendere ancora più bella e appetibile per i turisti Ascoli e la Quintana è la nostra missione come Associazione artigiani”.

Per il 2018 l’azione della Cna Picena è già stata avviata con la presentazione di un cortometraggio, realizzato in collaborazione con la sezione Multimedia del liceo artistico Licini, che parla di quintana e di territorio. Anche con riferimenti, sia pur velati e discreti, alle gravi vicissitudini vissute da questa provincia e in particolare dalla zona montana.

“Artigiani orafi del Piceno – aggiunge Barbara Tomassini, presidente regionale della Cna Artistico – ma anche di altre province marchigiane e di altre Cna italiane. Ogni anno ospitiamo un orafo non di Ascoli proprio per contribuire a fare sistema e a far conoscere Ascoli, la Quintana e il territorio a chi non lo ha mai visitato”.

Quest’anno la squadra di orafi della Cna è composta da Giuseppe Coccia, Pietro Angelini, Davide De Iulis, Marilina Gasparrini e Donatella Fogante (da Macerata).

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...