Pesaro piange la scomparsa di Philippe Daverio

PESARO – La città di Pesaro esprime il suo cordoglio per la scomparsa di Philippe Daverio, storico dell’arte,  docente, saggista e volto notissimo della televisione culturale. 

Così il sindaco Matteo Ricci: ‘Daverio è stato un uomo di cultura eccezionale e uno spirito libero sempre pronto a difendere il bello del nostro paese; ed era amato da un pubblico universale perché sapeva parlare con un linguaggio coinvolgente e uno stile inconfondibile fatto di competenza, energia e passione.

Mi piace ricordare che proprio Pesaro ha accolto il suo ultimo incontro pubblico a luglio, sul palco dell’edizione 2020 di Popsophia in occasione dei festeggiamenti per i 90 anni di Pier Luigi Pizzi.’ 

Continua Daniele Vimini assessore alla Bellezza del Comune: ‘Con Philippe Daverio ci lascia un grande protagonista della cultura italiana. Indimenticabile divulgatore in Rai con Passepartout e sempre a servizio dell’arte in centinaia di occasioni. Si deve a lui un pensiero innovativo nel rapporto tra pubblico e privato nella cultura soprattutto nell’ambito delle fondazioni.

Amico della nostra città anche grazie alla Galleria di Franca Mancini e al Teatro degli Artisti, è stato Maestro del Circolo della Stampa nel 2006 e a fianco della Fondazione G. Rossini in conferenze e presentazioni. Qui a Pesaro raccontò che la prima cosa che volle vedere al suo arrivo in Italia fu Villa Imperiale.’

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...