A Gradara si inaugura la Panchina Europea, la terza in Provincia di Pesaro-Urbino

GRADARA – L’amministrazione comunale di Gradara, in collaborazione con il Movimento Federalista Europeo (MFE), sezione Pesaro-Fano, inaugurerà domenica 13 novembre la terza panchina europea della nostra provincia.

L’iniziativa, nata a livello nazionale nell’agosto 2021, arriva finalmente anche nel borgo medievale di Gradara. L’idea di fondo di questo progetto è semplicemente portare un po’ di Europa in tutte le nostre città, con qualcosa di veramente tangibile e che rimandi subito ai principi fondamentali della nostra Unione. Oggi più che mai è necessario stringerci tutti insieme sotto il giallo ed il blu della nostra bandiera, per sentirsi ancora di più una comunità unità e coesa contro forze esterne che cercano di minare la stabilità stessa della nostra “Casa Comune”.

“L’iniziativa promossa dal Movimento Federalista Europeo ha trovato subito l’appoggio dell’intera squadra – sottolinea Federico Mammarella, presidente del Consiglio comunale di Gradara – .In questi mesi di guerra e conflitto alle porte della nostra Europa è vitale ricordare a tutti coloro che passeranno per Gradara l’importanza di avere delle radici comuni, che ci devono lasciare il senso profondo che ha mosso i padri fondatori a sperare in un futuro migliore per un continente che usciva da un immane conflitto come è stato quello della Seconda Guerra Mondiale – conclude Mammarella -. L’Unione Europea è stata garante di Pace e Prosperità per lungo tempo, non possiamo oggi perdere di vista l’obiettivo ed è nostro preciso compito continuare a lottare per un rafforzamento della stabilità e dell’importanza dell’Unione Europea!”.

L’appuntamento è quindi fissato per domenica 13 novembre, alle 15, nel piazzale antistante il Municipio di Gradara. Insieme agli amministratori, interverranno anche Marco Zecchinalli, segretario della locale sezione MFE, Mattia Marchionni, della Gioventù Federalista Europea, e Sabrina Gennari, l’artista gradarese che in questi giorni sta lavorando al progetto.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...