Accordo tra le Bcc delle Marche e la Fondazione Antiusura Mons. Traini di San Benedetto

SAN BENEDETTO – Un patto per aiutare le famiglie e le piccole imprese familiari a non finire nella rete dell’usura. Le 12 BCC del Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA con sede nella Regione Marche e la Fondazione Antiusura Mons. Traini onlus di San Benedetto del Tronto, hanno rinnovato l’accordo di convenzione per continuare ad impegnarsi reciprocamente nel contrasto al fenomeno dell’usura.

L’accordo, facendo leva sul Fondo per la prevenzione del fenomeno dell’usura stanziato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (Legge 108/1996), servirà a garantire che le risorse stanziate dal Governo arrivino, attraverso gli istituti di credito, sul territorio evitando così che le fasce più deboli della società vengano esposte ai rischi e alle conseguenze legate al drammatico fenomeno dell’usura, ancora fortemente attuale e addirittura acuito dalla pandemia.

Il Fondo nazionale antiusura è stato istituto e finanziato per prestare garanzie alle banche al fine di favorire
l’erogazione di finanziamenti a soggetti che incontrano difficoltà di accesso al credito. Con l’adozione di questo nuovo accordo frutto dell’intesa tra il GBC Iccrea e la Consulta Nazionale Antiusura, sarà possibile migliorare sul territorio un percorso virtuoso e un’azione concreta già avviati da anni nel rapporto BCC e Fondazione Antiusura Mons. Traini per evitare che le fasce più deboli vengano esposte ai rischi e alle conseguenze legate a questo drammatico fenomeno ancora fortemente attuale, specie nel momento storico che si sta vivendo.

Nell’ambito dell’accordo potranno essere promosse anche iniziative di educazione finanziaria e al risparmio rivolte a persone, famiglie e piccoli imprenditori e artigiani. Informazione e conoscenza sono infatti risorse fondamentali per prevenire situazioni di sovra indebitamento (che possono portare un’esposizione al rischio usura) e contemporaneamente per ridurre il rischio di accesso al circuito illegale dell’usura.

Fondazione Antiusura Monsignor Francesco Traini onlus è un’associazione di volontariato operante sul territorio regionale, di ispirazione cristiana, nata nel 1997 ed è formata da volontari specializzati. È riconosciuta: dalla Diocesi di S. Benedetto del Tr. Montalto e Ripatransone e dalla Prefettura di AP. È iscritta all’ Albo del Ministero del Tesoro e dell’Economia ai sensi dell’art. 15 della legge n. 108/96. Opera in tutto il territorio delle Marche.

Ha lo scopo di:
– Assistere e sostenere persone, famiglie o imprese familiari in stato di bisogno;
– Rendere operante nel sociale il principio cristiano della solidarietà;
– Educare alla legalità e all’uso responsabile del denaro;
– Prevenire e contrastare il fenomeno dell’usura e del gioco d’azzardo;
– Prestare garanzie alle banche al fine di favorire l’erogazione di finanziamenti a soggetti che incontrano difficoltà di accesso al credito.

Iccrea Banca è la Capogruppo del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, il maggiore gruppo bancario cooperativo italiano, a capitale interamente italiano, ed è costituito da 130 Banche di Credito Cooperativo insieme ad altre società bancarie, finanziarie e strumentali controllate da Iccrea Banca.

Il Gruppo Iccrea è il terzo gruppo bancario italiano per numero di sportelli, 2.529 in oltre 1.700 comuni italiani, e il quarto per attivi, con oltre 169 miliardi di euro. Il Gruppo conta inoltre 92,8 miliardi di euro di impieghi lordi e una
raccolta complessiva (diretta e indiretta) pari a circa 140 miliardi di euro, con più di 3 milioni di clienti e 824 mila soci. Il Gruppo ha un CET 1 Ratio del 16,7% e un TCR del 17,5% (dati al 31 dicembre 2020).

Nelle Marche sono presenti n.12 BCC che hanno sottoscritto la convenzione e precisamente:
• Banca di Ancona e Falconara Credito Cooperativo
• Banca di Filottrano Credito Cooperativo di Filottrano e Camerano
• BCC Ostra e Morro d’Alba
• BCC Ostra Vetere
• Banca di Pesaro Credito Cooperativo
• BCC Fano
• BCC Metauro
• BCC Pergola e Corinaldo
• BCC Recanati e Colmurano
• Banca dei Sibillini Credito Cooperativo di Casavecchia
• Banca del Piceno Credito Cooperativo
• BCC Ripatransone e Fermano Credito Cooperativo
Queste BCC operano su tutto il territorio regionale con 166 sportelli che rappresentano circa il 19 % del totale
delle Banche nella Regione Marche.

Il presidente Fondazione Mons. Traini Edio Costantini ha dichiarato:  “Sono grato al Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA attraverso le BCC che hanno sottoscritto l’accordo di collaborazione con la Fondazione.
M. Traini. In questi anni, ho potuto constatare che le BCC con la loro vocazione localistica e la vicinanza (anche fisica) alle famiglie, alle imprese e ai loro problemi finanziari, più di altri Istituti bancari, sono diventate strategiche e di grande sostegno operativo alla mission della nostra Fondazione. E questo ci ha permesso di continuare la nostra assistenza alle nuove povertà che incombono sempre di più su molte famiglie e piccole imprese del territorio marchigiano”.

“Grazie all’accordo siglato dalle 12 BCC marchigiane Affiliate al GBC Iccrea con Fondazione Monsignor Traini – spiega Fausto Poggioli direttore area territoriale mercato centro est Iccrea Banca- vogliamo
dare un segno forte della nostra presenza sui territori. Il Credito Cooperativo, fin dalla sua nascita, ha fatto della lotta all’usura un elemento indispensabile della sua azione. Ecco perché il ruolo sociale che ciascuna BCC svolge per le proprie comunità non si limita all’erogazione di prodotti, servizi e consulenza, ma vuole essere un’azione tesa allo
sviluppo e soprattutto alla protezione delle fasce più deboli e a rischio, anche attraverso azioni di educazione finanziaria e al risparmio”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...