Acqua una risorsa preziosa da tutelare, convegno Cia Agricoltori a Macerata

MACERATA – “Acqua una risorsa preziosa da tutelare” è il titolo dell’iniziativa organizzata dalla Cia Agricoltori provinciale di Ascoli, Fermo e Macerata e la Cia nazionale, in programma sabato 24 luglio a partire dalle 11, presso il Parco nazionale dei Monti Sibillini a Castelsantangelo sul Nera in località Vallinfante (MC).

In particolare l’iniziativa si articola in due momenti: il primo emozionale dedicato ai festeggiamenti dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta e per l’occasione interverrà Giovanni Zampone, poeta scrittore e culture di Dante e del suo rapporto con l’acqua presente in alcuni passi della Divina Commedia. E sarà proprio l’attore marchigiano Neri Marcorè a leggere un passo dell’opera. Un altro momento sarà invece dedicato alle azioni solidali che la Cia Agricoltori ha messo in campo in merito alla fase post terremoto. A riguardo la Cia Reggio Emilia consegnerà un dono al Comune, frutto di una cena solidale, azione inizialmente rimandata a causa dell’emergenza Covid-19.

Mirella Gattari, presidente della Cia Marche introdurrà il tema del bene dell’acqua rapportando ai nostri giorni. Mentre l’università di Camerino presenterà uno studio inerente gli effetti dei cambiamenti climatici e del terremoto sul regime idrogeologico. Il presidente nazionale Anbi, Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue Francesco Vincenzi parlerà di come si sta lavorando nel nostro Paese per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici a favore dell’agricoltura.

Saranno presenti, tra gli altri, l’assessore Stefano Aguzzi con delega ai Parchi e alle acque e l’assessore Guido Castelli con delega alla Ricostruzione.

Le conclusioni saranno a cura del presidente nazionale Cia Agricoltori Dino Scanavino. Moderatore dell’iniziativa il giornalista Maurizio Socci.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...