Admo League 2017, studenti in gara nel calcio e nel volley femminile per sensibilizzare alla donazione del midollo osseo

SAN BENEDETTO – “Prendi a pallonate l’ indifferenza. Mettiti in gioco“. Questo lo slogan creato dall’ Admo Marche  per la terza edizione dell’ Admo League di calcio e per la prima volta di volley femminile che ha come obiettivo principale di semsibilizzare i giovani alla donazione del midollo osseso il cui trapianto dà la possibilità di sconfiggere le malattie del sangue, leucemia su tutte. Una manifestazione che è inserita nel contesto dei Giochi Studenteschi 2017 e vede coinvolti tredici insituti superiori di secondo grado della Provincia di Ascoli Piceno.

Gli incontri di calcio, per quanto riguarda San Benedetto, sono già iniziati ed hanno qualificato alle finali il Liceo Scientifico B. Rosetti e l’ Ipsia Guastaferro. Lunedì e martedì prossimo sarà la volta di Ascoli  con le partite che si disputeranno  nell’ impianto sportivo dell’ Istituto Agrario Ulpiani. Le gare di qualificazione del volley femminile si svolgono presso le palestre dell’ Itc Cappriotti  e dell’ IIS Fazzini Mercantini. Le finali si disputeranno il 25 maggio a San Benedetto del Tronto, rispettivamente al campo Ciarrocchi di Porto d’Ascoli e al Palasport B. Speca.

“La scuola -dice il presidente regionale dell’ Admo Elvezio Picchi– è per la nostra associazione un luogo di riferimento essenziale dove trovare donatori. Ed il modo migliore per entrarci è quello di organizzare un evento sportivo, un veicolo straordinario di promozione che la nostra associazione si prefigge di raggiungere. Entrambi i tornei godono del patrocinio del Provveditorato agli Studi di Ascoli Piceno. A tutti gli istituti partecipanti abbiamo regalato del materiale sportivo grazie al concreto aiuto di diversi sponsor. Un ringraziamento particolare va alla Fondazione Carisap, al Porto d’Ascoli che ci mette a disposizione il Ciarrocchi, all’ Avis  ed agli sponsor privati Laboratorio d’analisi Fioroni, l’Impresa di Costruzioni De Luca, la Farmacia Strozzieri di Acquaviva Picena, la Meccanica H7, il Gruppo Gabrielli/Oasi, la Saluti Impianti Tecnologici, l’impresa di costruzioni Panichi, la Sabelli S.p.A., Amici Farm, Autolinee Cardinali. L’azienda Servizi Italia è fornitore ufficiale del Torneo. Le società di calcio Ascoli Picchio F.C. 1898 e S.S. Sambenedettese Calcio parteciperanno alla cerimonia finale con propri rappresentanti”.

“Per la prima volta -aggiunge Andrea Marinangeli delegato nazionale dell’ Admo- organizziamo anche un torneo di volley femminile. Cosa che ci è stata epsressamente richiesta dalle ragazze quando andiamo a parlare nelle scuole. La donazione di midollo osseso è particolare. Dopo il prelievo di sangue si viene iscritti in un registro dove si verrà attinti per soddifasre l’eventuale richiesta a seguito di compatibilità. Le possibilità di donare con un consanguineo sono una su quattro mentre per gli altri casi una su 110mila. Colgo l’occasione per ringraziare i professori di educazione fisica che sono stati straordinari nel recuperire il nostro messaggio”.

“Queste -chiude la serie degli interventi l’assessore allo sport Pierluigi Tassotti– son le manifestazioni che tutti i Comuni sono felici di patrocinare. Quando cioè sport, sociale e solidiarietà si fondono per un fine comune. Come amministrazione comunale facciamo ben poco, concedendo solo l’utilizzo del palasport per le finali di pallavolo femminile. Ben volentieri opsitiamo gli studenti di San Benedetto ed Ascoli Piceno e ci auguriamo che quesa manifestazione continui nel tempo”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...

Lascia un commento