Al via la stagione agonistica dell’ Unione Rugby Sambenedettese, Alessandro Laurenzi nuovo direttore tecnico

SAN BENEDETTO – E’ l’anno zero dell’ Unione Rugby Sambenedettese. Parte con fieri propositi la stagione del sodalizio rossoblù del presidente Edoardo Spinozzi. Nuovo l’asset tecnico con il diesse Luca Iaconi e il direttore tecnico Alessandro Laurenzi proveniente da L’ Aquila con esperienze anche nel campionato di serie A d’ Eccellenza. I due nuovi dirigenti ristruttureranno lo staff tencico  che va dal minirugby per passare alle formazioni giovanili, alla prima squadra fino ad arrivare all’ old.

L’ Unione Rugby Sambenedettese parteciperà ai concentramenti under 12 ed ai campionati Under 14, 16 e 18. Per i seniores ecco la V Regio Picena con atleti provenienti da San Benedetto, Ascoli e Teramo, con il chiaro intento di puntare alla serie B. Previste anche formazioni giovanili femminili. Inoltre al campo Mandela giocheranno anche i Beerbanti formazioni old rugby. Il campionato di serie C1 inizierà il prossimo 1 ottobre. Tra la dirigenza anche il numero uno del rugby sambenedettese Pierluigi Camiscioni, il primo atleta rivierasco a giocare in A e a vestire l maglia della Nazionale.

“Come amministrazione comunale -dice l’assessore allo sport Pierluigi Tassotti– siamo vicini all’ Uniuone Rugby Sambenedettese, società serie e strutturata. Il merito per l’impianto da rugby realizzato in zona Agraria va alla passata amministrazionev ed ora continueremo di proseguire sulla starda intrapresa”.

“San Benedetto -aggiunge il sindaco Pasqualino Piunti– è una città che ha il rugby nel suo dna ed il valore psortivo per eccellenza puoi trovarlo solo in questo sport. Ed il famoso terzo tempo ne è la conferma. Chi, poi, attraverso lo sport forma ed educa i nostri giovani va supportato”.

“E’ importante -afferma il consigliere comunale Pierfrancesco Troli– che il rugby entri nelle scuole e bisogna fare in modo che gli istituti entrino in contatto con questa realtà per creare così un rapporto importante per i nostri giovani”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...

Lascia un commento