Amandola – Grande partecipazione per il Consiglio Comunale dei ragazzi

Amandola - Grande partecipazione per il Consiglio Comunale dei ragazzi

Mercoledì 21 gennaio, ore 9 del mattino, come sempre in diretta streaming, la sala consiliare di Amandola è stata presa d’assalto da un pubblico tutto speciale: i ragazzi delle scuole, dalla quinta elementare alla terza media, per votare il Sindaco e la giunta del primo Consiglio Comunale per ragazzi e ragazze. Dall’estate passata l’amministrazione Marinangeli lavorava a questo progetto: in particolare l’assessore alle politiche giovanili Lupi ha dimostrato di credere fermamente nell’iniziativa, riuscendo a coinvolgere i ragazzi e la scuola stessa.
“L’iniziativa – dichiara l’assessore – è stata apprezzata dai ragazzi dimostrando buona partecipazione e grande interesse, per mettersi al servizio della città. Si spera che nascano grandi progetti dalla fantasia dei ragazzi; comunque sarà un punto di collegamento tra comune, scuola e mondo dei più giovani. Il mandato ha validità biennale, alla fine del quale ripeteremo tutta la procedura, dalle primarie alla campagna elettorale fino alle elezioni e nomina del Sindaco: una vera ed autentica scuola di democrazia”.
Il Sindaco ha aperto la seduta tra gli applausi ed il tifo di un pubblico del tutto inusuale che alla proclamazione del loro sindaco è scoppiato in una vera e propria ovazione, da stadio olimpico con tanto di striscioni e manifestini!
“Con grande emozione – ha esordito Marinangeli – mi trovo di fronte al futuro del paese: ringrazio voi giovani per la vostra disponibilità e la scuola, dalla Preside Maura Ghezzi ai tanti docenti presenti in aula. Voglio ricordare a voi ragazzi che vi state avvicinando al mondo della politica quella con la “P” maiuscola con il compito di renderla più umana, più limpida per il bene dei cittadini. Penso che questo sia il sogno di tutte le città e col vostro aiuto cercheremo di creare un futuro migliore per il nostro Paese. Il vostro consiglio potrà presentare a noi le vostre esigenze, le vostre idee per un paese più a misura di bambino, ma anche idee che riguardino i più grandi, perché il vostro sguardo è più libero da tanti condizionamenti. Per questo voglio regalare ad ognuno di voi piccoli consiglieri una copia della costituzione Italiana, perché ogni politico, anzi ogni cittadino la dovrebbe conoscere alla perfezione. Il ringraziamento finale va alla Preside ed alla scuola, per aver permesso questo momento così importante”.
La Preside ha ricordato ai bambini l’importanza della dialettica tra diritto e dovere, tra libertà e giustizia, cercando di essere protagonisti attivi del paese : “Un’Esperienza valida che servirà per introdurli in una realtà complessa e lontana dal loro mondo. In tal modo si possono sentire più coinvolti. All’inizio del Piccolo principe si dice che i grandi non capiscono il mondo dei bambini, sarà un’opportunità per colmare queste distanze”.
Il sindaco eletto a grande maggioranza è risultato Gianluca Starnoni, prima media, che ha scelto come vice Enrico Cappelletti (5 elementare) Poi si è passati all’elezione della Giunta dei Ragazzi formata da un rappresentante per ogni classe. Nel suo discorso programmatico ha già parlato dei bisogni dei giovani, da un centro di aggregazione all’allestimento di un campo di cricket per i tanti amici di origine indiana e di corsi di lingua per stranieri. Ecco i nomi degli altri consiglieri: Marco Gobbi, Letizia Annessi, Chiara Ridolfi, Francesca Vitali, Nicolò Paoletti, Rostislav Ricci, Andrea Iozzi, Maria Giulia Chiarini, Erica Meloni.
A tutti un augurio di buon lavoro e di collaborazione proficua con il Comune.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento