Anche San Benedetto a Livorno per ricordare la tragedia del Moby Prince e Sergio Rosetti

SAN BENEDETTO – Anche quest’anno, nella ricorrenza dei 27 anni dalla tragedia della Moby Prince in cui persero la vita 140 persone, tra cui il sambenedettese Sergio Rosetti, l’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto ha partecipato alla cerimonia che si svolge il 10 aprile di ogni anno nella città di Livorno.

L’Amministrazione sambenedettese era rappresentata dal Consigliere Comunale Gianni Balloni, accompagnato dall’agente della Polizia Municipale Gianluca Massicci in alta uniforme con il gonfalone ufficiale della Città.

Dopo la commemorazione nell’aula del Consiglio Comunale livornese, alla presenza degli Amministratori delle cittadine di provenienza delle vittime, dei familiari delle stesse, fra cui Nicola Rosetti, figlio del concittadino Sergio, del Presidente della Commissione Parlamentare d’inchiesta che nella scorsa legislatura ha certificato i colpevoli ritardi e le omissioni nei soccorsi, ci si è recati in corteo nella banchina del porto: lì è stata data lettura dei nomi delle 140 vittime e deposte corone di fiori sulla lapide ivi posta in perenne ricordo.

Alla cerimonia hanno presenziato anche il neo senatore Giorgio Fede ed il consigliere Tonino Capriotti in rappresentanza della Provincia di Ascoli Piceno.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...