Ancona: a fuoco un capannone nell’ area del porto, scuole, parchi e università chiuse

ANCONA – Un incendio di vaste proporzioni è divampato nella notte intorno a mezzanotte e mezza, per cause ancora in corso di accertamento, nella zona del porto di Ancona da un capannone all’ex Tubimar . Si sono sentiti anche dei boati e non si registrano vittime o feriti. Le fiamme sono state circoscritte ma non ancora completamente domane. Sul posto sono intervenute sedici sqaudre dei Vigili del Fuoco di Ancona, Pesaro e Macerata. Non ci sono vittime né feriti. Sul posto sono impegnate sedici squadre di Vigili del fuoco di Ancona, Macerata e Pesaro con autobotti e autoscale.

Una densa e alta colonna di fumo è visibile anche da diversi chilometri di distanza dal luogo del rogo ed in città si sente un odore acre. Ma come ha spiegato il sindaco Valeria Mancinelli, dai primi rilievi non sembrano esserci problemi di inquinamento.

Il Comune, comunque, ha deciso di chiudere in via precauzionale tutte le scuole di ogni ordine e grado, le università, i parchi e gli impianti sportivi all’aperto, in attesa delle analisi e delle indicazioni delle autorità sanitarie, dell’Arpam e degli esiti dei sopralluoghi dei Vigili del fuoco. Si raccomanda di tenere chiuse le finestre delle abitazioni e di limitare gli spostamenti non necessari.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...