Ancona: Centri estivi, questa sera grande festa di chiusura al parco degli Ulivi

ANCONA -Grande festa finale dei Centri estivi del Comune di Ancona questa sera al parco degli Ulivi di Collemarino, dalle ore 20,00 alle ore 23,00. La festa- che vedrà riuniti i 530  bambini e ragazzi dai 3 ai 15 anni con le loro famiglie –  chiude come ogni anno l’esperienza dei Centri Estivi  per il secondo anno consecutivo affidato dal Comune alla  Ludus cooperativa rl,  la quale-   spiega l’assessore alle Politiche Educative Tiziana Borini- ha voluto dare continuità alla filosofia della “lumaca”, già presentata lo scorso anno, un approccio educativo che si basa sul dare il giusto tempo e valore alla relazione tra i bambini, al godere, senza “stress”, delle attività culturali e ricreative proposte, al di fuori delle mura scolastiche”.

A caratterizzare l’attività di queste settimane estive insieme: incontri con il territorio, grandi giochi, riflessioni sui temi della natura e della sua conservazione, cinematografia, canti, balli, disegni e colori che si uniscono alla voglia di farsi conoscere e conoscere l’altro.

Acqua, Fuoco, Terra, Aria”–   sono gli elementi della natura che hanno accompagnato l’esperienza di quest’anno, volti a far scoprire ai ragazzi parti del mondo dove organizzazioni di operatori e volontari, ogni giorno lavorano per la salvaguardia dell’ambiente e dei suoi abitanti. I ragazzi si sono confrontati l’uno con l’ altro, imparando a conoscere e convivere con la diversità, a vedere il mondo con “nuovi occhi” capaci di percepirne il valore.

Le attività di ricerca e di scoperta scientifica, con l’aiuto di un microscopio, hanno permesso ai ragazzi di ” sbirciare” il mondo marino per conoscerne le storie dei suoi abitanti, come quella di una tartaruga marina tornata in libertà, dopo le amorevoli cure dei volontari del Centro marino. Un’altra esperienza significativa è stata quella con il gattile e con il mondo cinofilo.

I tornei sportivi ed il grande gioco de “La Caccia al Tesoro” in giro per la città di Ancona, hanno stimolato un sana competizione e favorito, ancora una volta, la nascita di nuove amicizie.  terre lontane, cantando e raccontato la libertà dell’Uomo, il rispetto reciproco, confrontandosi anche su tematiche importanti come l’ inquinamento, la parità dei diritti, la salvaguardia dell’Ambiente e dell’Uomo: molto interessante l’incontro con una giovane Tenente della Guardia Costiera che, presentando le attività di ricerca, soccorso e salvaguardia dell’ambiente da loro svolte, ha suscitato fortissime emozioni ed incuriosito moltissimi ragazzi.

La collaborazione ed il gemellaggio tra le diverse sedi dei CE, infine,  si sono dimostrate, anche quest’anno, scelte ed azioni vincenti: le gite ludico-ricreative (Malibu e Fiabilandia), la festa a tema in spiaggia, le attività di giornalismo e di reporter e il file rouge delle attività “lente”, infatti, sotto la guida di coordinatori ed animatori esperti e competenti, si dimostrano sempre più occasioni di incontro, conoscenza e sano divertimento.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...