Ancona: cerimonie civiche, benemerenze bis ieri alla Mole

ANCONA – La cerimonia di consegna delle civiche benemerenze, che si svolge in occasione della festa del S.Patrono il 4 maggio, ha avuto ieri sera un sequel suggestivo all’Auditorium della Mole di Ancona.  Il sindaco Valeria Mancinelli ha consegnato la pergamena che attesta il prezioso riconoscimento ad un gruppo di genitori che hanno donato tempo e capacità ad opere di manutenzione e valorizzazione di un plesso scolastico che fa capo all’Istituto Comprensivo Margherita Hack.

Un gesto di amore e solidarietà, quello compiuto da Roberto Roldi, Simone Rocchetti, Mauro Vanin, Michele Soccio e Pasqualino Torelli, detto “Nonno Lino” (scomparso recentemente) i quali – recita la menzione  “ hanno dimostrato grande senso di responsabilità e dedizione gratuita al bene comune, avendo offerto con generosità il proprio tempo libero e la specificità delle proprie competenze tecniche per contribuire nelle attività di allestimento dell’aula 3.0 e della biblioteca della Scuola Secondaria di primo grado Donatello, oltre che di svariati altri ambienti in successive occasioni, sostenendo anche vari bisogni di cura e manutenzione del plesso, dando prova di elevato senso civico e amore per la cultura, quale strumento di crescita umana e fattore di sviluppo sociale.

La consegna degli attestati, su base individuale, era stata rinviata in ottemperanza alle norme anti-Covid che hanno indotto a ridimensionare la tradizionale cerimonia di S.Ciriaco.

A seguire il Sindaco – affiancato dagli assessori Tiziana Borini, Pierpaolo Sediari e Stefano Foresi- ha consegnato un riconoscimento ai dipendenti comunali collocato a riposo nell’arco degli ultimi trenta mesi: poco meno di quaranta gli ex dipendenti che si sono presentati alla cerimonia e che si sono alternati sul palco, in un clima di festosa cordialità (per molti il congedo era avvenuto in sordina, a causa della pandemia) e di commozione quando sono state assegnate ai familiari le pergamene  alla memoria di colleghi scomparsi – alcuni improvvisamente e prematuramente- quali Patrizia Filippetti, Vittoria Forlani, Gerardo Imbimbo, Sandro Pasquini, Giuseppe Bruno e Gabriele Priori- il fonico comunale presente a tutti gli eventi, mancato qualche settimana fa.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...