Ascoli, assicuratrice nei guai per premi incassati e non versati

ASCOLI – Dovrà comparire davanti ad un giudice del Tribunale di Ascoli un’assicuratrice ascolana accusata dalla Procura di non aver versato alla compagnia per cui lavorava quanto incassato da una coppia di clienti per un importo di quasi 60.000 euro nell’arco di un biennio. In sostanza, visto anche il rapporto fiduciario presente, la donna si sarebbe fatta consegnare direttamente il denaro in contanti o tramite bonifici sul proprio conto corrente. La coppia è difesa dall’avvocato ascolano Giuseppe Falciani mentre la compagnia assicurativa, ugualmente parte offesa nel processo, da un legale romano. Il processo è in programma a luglio. Il reato contestato dal pm Destro, che ha disposto la citazione diretta a giudizio, è quello di appropriazione indebita con aggravante di aver procurato un danno di patrimoniale di rilevante entità e di aver commesso il fatto con l’abuso di prestazioni d’opera stante anche il rapporto fiduciario tra le parti.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento