Ascoli, elezioni provinciali al vetriolo. Trenta: “Fuori da Forza Italia Bono, Castelli e Piunti”. Resa dei conti a San Benedetto


ASCOLI – Le elezioni provinciali mandano in frantumi il partito azzurro dopo la mancata elezione del capogruppo sambenedettese Valerio Pignotti, uno candidato forzista nella lista “Altra Provincia”. Pignotti ha mancato l’elezione di un soffio anche se non mancano le polemiche, durissime, sia all’ombra delle Cento Torri sia in Riviera. Il consigliere comunale ascolano Umberto Trenta spara a pallettoni. “Il sindaco Castelli -attacca Trenta- prima ha cercato di azzerare il partito alle elezioni comunali, poi a quelle regionali e ora alle provinciali. Forza Italia non ha rappresentanti in Provincia e nessuno provi a dire che Piera Seghetti è di Forza Italia. Da venti anni sono consigliere di Forza Italia e non ho mai cambiato casacca passando ad esempio dal Movimento Sociale ad Alleanza Nazionale e poi a Forza Italia. Per questo chiedo che il capogruppo Bono e i sindaci Castelli e Piunti vadano fuori da partito”. Anche Pignotti attacca: “In data 10/01/2016 il Gruppo Consiliare di Forza Italia -dice Pignotti- si è riunito in Municipio per analizzare l’esito della recente consultazione elettorale provinciale, riservata ai soli consiglieri comunali e sindaci del territorio piceno.
In tale contesto è emersa l’ambiguità politica della posizione della Consigliera Mariadele Girolami, la quale, contrariamente a quanto garantito fino a poche ore prima dell’apertura delle urne, ha candidamente ammesso di non aver votato per l’unico candidato espressione del Partito, il Capogruppo consiliare Valerio Pignotti, il quale è risultato il primo dei non eletti della lista “L’Altra Provincia”. Inoltre si prende atto che i due Sindaci, entrambi si dicono di Forza Italia, non hanno fatto convogliare le proprie preferenze sul candidato di bandiera. Ritenendo tale deplorevole atteggiamento, che ha penalizzato Forza Italia in Riviera, impedendo la storica elezioni di tre consiglieri provinciali sambenedettesi di Centro-destra, il gruppo consiliare, all’unanimità, ratifica la sfiducia nei confronti della Consigliera Mariadele Girolami, che a breve termine sarà destituita da ogni incarico politico ed amministrativo a le fino ad adesso assegnato in virtù di un rapporto fiduciario che è venuto meno”.

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...

Lascia un commento