Concorso di Poesia

Ascoli Piceno – Decreto su incarico vice-segretario – L’Ugl chiede chiarimenti a Castelli

Ascoli Piceno - Decreto su incarico vice-segretario - L'Ugl chiede chiarimenti a Castelli

L’UGL PROVINCIALE ACCENDE I FARI SUL DECRETO SINDACALE DEL 29/12/2014 SULLA ROTAZIONE
DEI DIRIGENTI COMUNALI NELL’INCARICO DI VICE – SEGRETARIO E INVITA IL SINDACO CASTELLI A DEI CHIARIMENTI IMMEDIATI:

“Il 29/12/2014 il Sindaco Di Ascoli Piceno ha emesso il Decreto Sindacale n. 37 avente per oggetto” rotazione nell’incarico di Vice-Segretario”.
Nel Decreto il Sindaco richiama in particolare il punto 6 del decreto 10/2013 nel quale si anticipa la volontà di attuare la rotazione dei Dirigenti Amministrativi nella specifica funzione di Vice-Segretario; dispone di attribuire le funzioni di Vice-Segretario in capo ad uno specifico Dirigente dal 01/01/2015 e conferma l’importo dell’indennità prevista per tale incarico come a suo tempo stabilita.
Un Decreto Sindacale, emesso dal Sindaco, in puro burocratichese, da passare quasi inosservato; ma a qualcuno è andata all’occhio la dizione della disposizione del 29/12/2014 che al punto 2 dice “la decorrenza dell’incarico viene stabilita dal 01/01/2015 e proseguirà fino a nuova diversa disposizione in merito che verrà emanata al fine di proseguire nella rotazione tra i dirigenti Amministrativi nello specifico incarico”.
Ciò significa che il Sindaco ha disposto una rotazione sistematica dei Dirigenti nell’incarico di Vice-Segretario; una anomalia rispetto al passato.
Nell’anno 2015 sono quattro i Dirigenti Comunali che andranno in pensione ed in scadenze diverse; il primo dirigente a cui è stato dato l’incarico di Vice-Segretario sarà il primo ad andare in pensione.
Qualcuno ha pensato, non sarà che queste rotazioni riguarderanno tutti i Dirigenti che andranno in pensione nel 2015?!
Allora è andato a sfrugugliare ed ha trovato una possibile spiegazione non nobile.
I Dirigenti che andranno in pensione anche con un solo mese di incarico di Vice-Segretario avranno non solo l’indennità economica prevista per il mese o i pochissimi mesi che svolgerà la funzione, ma questa indennità economica aggiuntiva, in maniera quasi integrale, si stabilizzerà nell’assegno di pensione.
Vorremmo non credere a questa maliziosa interpretazione popolare; però una anomalia nella determina del 29/12/2014 c’è e a questo punto è necessaria una spiegazione trasparente; forse l’incarico di Vice-Segretario viene assegnato per dare efficacia alla macchina amministrativa, efficientare i servizi, eliminare smagliature organizzative e tante belle parole, o invece perché …
Comunque sia, inno alla trasparenza.
Il Sindaco Castelli chiarisca pubblicamente e con urgenza.”

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento