Ascoli Piceno – Festa di Sant’Antonio, cambia la viabilità

Ascoli Piceno - Festa di Sant'Antonio, cambia la viabilità

In occasione della ricorrenza della festività di S.Antonio Abate, in programma sabato 17 gennaio, la viabilità e la sosta in alcune vie e piazze e cittadine è stata modificata per consentire lo svolgimento del programma predisposto dal Comitato festeggiamenti “S.Antonio Abate”.
Lo dispone l’ordinanza dirigenziale n. 16 del 14/1/2015.
Sabato 17 gennaio, quindi, dalle ore 7.00 alle ore 24.00, è istituito il divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati della corsia ovest di piazza Pier Luigi da Palestrina, con contestuale interdizione della viabilità, per consentire la collocazione dei banchi degli operatori commerciali su aree pubbliche e il divieto di sosta con rimozione forzata, dalle ore 8.00 alle ore 20.00, sempre in piazza Pier Luigi da Palestrina su tutti i lati con contestuale interdizione della viabilità.
L’ordinanza dirigenziale dispone altresì l’istituzione del divieto di sosta, con rimozione forzata, dalle ore 14.00 alle ore 15.30, in corso Trento e Trieste nel tratto da via Giudea a piazza S.Maria Intervineas, con contestuale interdizione della viabilità (escluso bus e taxi) per favorire la sosta dei mezzi agricoli e dei cavalli interessati all’evento.
Divieto di sosta con rimozione forzata è istituito in via Verdi, ambo i lati, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, nel tratto da via Rossini a via Pergolesi, da destinare alla sosta dei mezzi agricoli al seguito della processione.
Dalle ore 8.00 alle ore 24.00, viene istituito il divieto di sosta con rimozione forzata sul piazzale Amadio nell’area prospiciente l’edificio sede del Tufilla Club Pugilistica, lato Tronto ad est dell’edificio e lato chiesa a sud dell’edificio, da destinare ai mezzi utilizzati per il trasporto dei cavalli ed infine divieto di sosta, con rimozione forzata, dalle ore 14.00 alle ore 17.00, in piazza Ventidio Basso, lato nord, con contestuale revoca di 3 posti auto, per agevolare il passaggio della Processione.
Durante lo svolgimento di quest’ultima, sarà garantito il servizio di vigilanza con una pattuglia di agenti che provvederà all’interruzione temporanea della viabilità lungo il percorso che partirà dal chiostro di S. Francesco percorrendo via del Trivio, via Cairoli, piazza Ventidio Basso, via Trebbiani, ponte romano, via Tucci, via Bengasi, via Verdi, parrocchia di S. Giacomo della Marca.
I mezzi agricoli in sosta i corso Trento e Trieste, percorreranno corso Trento e Trieste, piazza S. Maria Intervineas, largo del Cremore, via F. Tamburini, piazza Ventidio Basso corsia est e all’intersezione con via Trebbiani si uniranno alla processione.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento