Ascoli Piceno: Fuoriluogo, presentazione della Mostra “Minimi Avanzi”

ASCOLI PICENO – La collaborazione tra i Musei Civici di Ascoli Piceno e Coop Alleanza 3.0. prosegue, presso lo spazio “Fuoriluogo” del Centro Commerciale Città delle Stelle di Ascoli Piceno, con la presentazione della mostra “Bertozzi&Casoni – Minimi Avanzi”, venerdì 31 marzo a partire dalle ore 17.00.

Giampaolo Bertozzi e Stefano Dal Monte Casoni, fin dagli anni Novanta, realizzano opere scultoree in ceramica policroma e maiolica smaltata che sono iperrealiste sotto il profilo formale e surreali per quanto riguarda la composizione. In “Minimi Avanzi”, prima grande mostra personale dei due artisti nelle Marche, il filo conduttore è il cibo.

Nella Pinacoteca di Ascoli Piceno – a parlare è Laura Vitelli, referente delle cooperative che gestiscono la Rete dei Musei Civici di Ascoli – sono presenti venticinque opere dei due artisti, dislocate all’interno e che interagiscono con le altre opere esposte in permanente, che parlano del cibo e dei paradossi che il consumismo sfrenato genera. Abbiamo oggetti della vita quotidiana, piatti sporchi, rifiuti, piatti da poco consumati: i problemi generati dal materialismo trovano anche un richiamo all’arte classica, con una “testa composta” ispirata all’Arcimboldo ma arricchita con rifiuti di epoca contemporanea“.

 Una delle venticinque opere in mostra alla Pinacoteca, di cui parlerà nell’incontro a Fuoriluogo il professor Stefano Papetti, curatore scientifico delle raccolte museali di Ascoli Piceno, è stata realizzata da Bertozzi e Casoni appositamente per la mostra e per il Piceno: si tratta di una tavola di grandi dimensioni in cui sono chiari i riferimenti culinari a prodotti dell’enogastronomia locale.

Un cortocircuito artistico – conclude la dottoressa Vitelli – che permette al visitatore della mostra sia di ammirare le capacità dei due scultori, sia di riflettere sulle conseguenze del mondo dell’usa e getta“.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento