Concorso di Poesia

Ascoli Piceno – In arrivo gli Ispettori ambientali

Per i proprietari dei cani che non raccolgono le deiezioni dei loro amici a quattro zampe, per gli imbrattatori che sporcano i muri dei palazzi ed ogni struttura installata sul suolo comunale con scritte e disegni, per quelli che gettano a terra cartacce o lasciano rifiuti ingombranti per strada senza autorizzazioni, stanno per arrivare gli Ispettori ambientali.
Un supporto in più alla Polizia municipale per contrastare le azioni incivili di quei pochi che ancora non comprendono il danno che arrecano quotidianamente alla comunità ed al territorio.
Ieri pomeriggio nella sala De Carolis e Ferri a Palazzo dell’Arengo, diciotto cittadini (dopo aver seguito uno specifico corso e sostenuto l’esame finale) hanno ricevuto, per mano del Sindaco Guido Castelli, il “distintivo” di Ispettori ambientali, una figura istituita con apposito decreto sindacale (n. 24 del 26/09/2014) con lo scopo di prevenire comportamenti irrispettosi del vivere civile e arrecanti danni all’ambiente ed al decoro cittadino.
“Vi ringrazio per aver aderito a questo progetto in cui credo fortemente – ha detto il primo cittadino salutando gli astanti – Siete la dimostrazione di quanto l’amore per la città possa muovere le persone ad agire concretamente per la sua salvaguardia. Siete l’espressione positiva di quelli che, conoscendo le criticità del territorio che vivono, vogliono contribuire a migliorarlo, non lamentandosi o criticando, ma mettendo il proprio tempo, e tutto l’impegno, per risolvere le situazioni. – e ha continuato – Il vostro compito non sarà facile, ma sono sicuro che riuscirete a dare un forte contributo per tutelare il nostro prezioso patrimonio cittadino. Sono certo che la vostra presenza nelle strade, sarà un deterrente per coloro che ledono e deturpano l’immagine della nostra splendida città. Il fatto poi che facciate questo a titolo gratuito e per puro senso civico vi rende ancora più speciali ed un esempio per tutti.
“Gli ispettori ambientali – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Luigi Lattanzi – avranno il compito di informare ed educare i cittadini sulle modalità e sul corretto conferimento de smaltimento dei rifiuti. Vigileranno, controlleranno ed accerteranno le violazioni, con dovere di segnalazione alla Polizia Municipale (coordinandosi con la stessa)”.
In particolare gli Ispettori ambientali svolgeranno attività di controllo e accertamento relativo all’abbandono incontrollato sul suolo di rifiuti non ingombranti (es. gettare a terra qualsiasi tipo di rifiuto) ed ingombranti (es. lasciare un mobile od un elettrodomestico a terra lontano dai cassonetti). Controlli e segnalazioni avverranno anche per la mancata rimozione delle deiezioni animali (es. non raccogliere i bisogni del proprio cane) o mancata dotazione dell’attrezzatura idonea alla rimozione ed asportazione delle deiezioni dei cani (es. non avere con sé un sacchetto), per il deposito incontrollato sul suolo di rifiuti (es. lasciare il sacco dell’immondizia dove sono già presenti altri sacchi abbandonati), per il conferimento nei contenitori RSU di frazioni di rifiuti per le quali è istituita la raccolta differenziata (es. mettere carta, plastica, alluminio, vetro etc. nel cassonetto per RSU) e per l’errato conferimento dei rifiuti determinato dal non rispetto dell’alternanza tra rifiuto “secco” e rifiuto “umido” tra carta e vetro e plastica.
Questi i nomi degli Ispettori Ambientali: Serenella Baiocchi, Matteo Pagnoni, Fiorindo Santini, Eliseo Mannocchi Maddalena Olivieri Pennesi, Monia Benvenga, Daniela Nespeca, Donatella Paci, Demetrio Troiani, Santa Amorosi, Luca Maria Antonini, Serafina Benvenga, Roberto Capponi, Tomassina Di Silvestro, Francesca Feliziani, Maria Rita Mancini, Amedea Ottavi, Claudio Stangoni.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento