Ascoli Piceno: tre libri per capire le sfide della politica del futuro, incontro con Guido Viale alla Libreria Rinascita

ASCOLI PICENO – “Le parole della politica – ma anche quelle dell’economia, della psicologia, del giornalismo, dell’accademia, perché tutto ormai è politica – sono logorate dall’uso che ne fa la cultura mainstream, che è da sempre quella delle classi al potere”. Così Guido Viale, in uno dei tre libri (“Slessico familiare prospettive aperte”) che sarà presentato, domani, venerdì 15 marzo alle 17,30 alla Libreria Rinascita di Ascoli Piceno.

L’iniziativa, organizzata dall’Istituto Storico Provinciale per il Movimento di Liberazione nelle Marche e dell’Età Contemporanea di Ascoli Piceno, conclude il corso di formazione sulle “Rivoluzioni contemporanee”. L’incontro con Viale è un importante appuntamento per riflettere soprattutto sulle prospettive politiche attuali e sulle principali crisi che l’Europa e i suoi popoli dovranno affrontare: quella ambientale, quella economica e quella dei profughi. Temi che sono al centro del secondo libro di cui si discuterà sempre venerdì pomeriggio: “Rifondare l’Europa insieme a profughi e migranti”.

Vista l’occasione di avere ospite ad Ascoli Piceno uno dei leader del movimento degli studenti del ’68, si parlerà anche di cosa è stata e cosa ci ha lasciato quell’irripetibile stagione “rivoluzionaria”. Le vicende che hanno caratterizzato quel periodo saranno ripercorse attraverso i temi trattati in uno dei migliori libri usciti nel decennale e, non a caso, più volte ristampato sul ’68.

Guido Viale è nato a Tokyo nel 1943 e vive a Milano. Laureato in filosofia all’Università di Torino, ha partecipato al movimento degli studenti del ’68 e militato nel gruppo Lotta Continua fino al 1976. Ha lavorato come insegnante, precettore, traduttore, giornalista e ricercatore. Ha svolto studi e ricerche economiche con diverse società e amministrazioni locali e lavorato a progetti di cooperazione internazionale per conto della Banca Mondiale, della Commissione Europea e del Ministero degli Affari Esteri

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...