Ascoli Piceno, una grande festa per Olmo e Davide Calvaresi

ASCOLI PICENO – Oltre duecento persone per Olmo. È stato un vero successo il primo dei sei appuntamenti della rassegna “Muse al cinema” organizzata da Comune di Ascoli Piceno, Il Picchio Consorzio di Cooperative, Nuovo Cineteatro Piceno, Pulchra Società Cooperativa Culturale, Libreria Rinascita e Radio Ascoli in collaborazione con l’assessore alla cultura Donatella Ferretti, il professor Stefano Papetti, il m° Ada Gentile, la prof.ssa Erminia Tosti Luna, lo scrittore Giulio Perrone, il regista Davide Calvaresi, l’illustratrice Carlotta Paoletti e Ascoli Musei.

Una rassegna nata, nel corso di un incontro tutto al femminile, non solo per regalare alla città una serie di eventi culturali e d’intrattenimento ma anche per valorizzare i tanti talenti presenti sul nostro territorio. Ina Komino, Valentina Falcioni, Eleonora Tassoni e Stefania Mistichelli, infatti, hanno raccontato che l’obiettivo comune era creare “un mantello cangiante” in grado di avvolgere tutta la collettività ascolana attraverso l’intreccio di diversi linguaggi espressivi e creativi.

Ascoli è una città culturalmente in fermento e dietro a “Muse al cinema” vi è il desiderio di far dialogare coloro che operano per lo sviluppo dell’identità storico-artistica del territorio. In questo caso è stato invitato ad aprire la manifestazione Davide Calvaresi, regista che ha meritato a Roma il Globo D’Oro 2019 come miglior cortometraggio con il suo “Olmo – un film di legno”, un’opera che con grande poesia e creatività trasporta lo spettatore in un mondo magico e delicato.

La serata è iniziata con l’aperitivo curato dagli chef del Circolo Sportivo Fondazione Carisap – Green Park organizzato all’interno dei suggestivi giardini della Cattedrale, quindi tutti gli intervenuti si sono spostati nel Nuovo Cineteatro Piceno per assistere alla proiezione del cortometraggio e dialogare con Davide Calvaresi e Alberto De Angelis, che con grande autoironia e divertimento hanno raccontato la genesi e la storia di Olmo e dei suoi amici.

“Muse al Cinema” continua il prossimo sabato 27 luglio con l’evento organizzato in stretta connessione con la libreria Rinascita: alle 19 appuntamento in libreria con Giulio Perrone e il suo “L’amore finchè resta”. A seguire aperitivo e poi tutti al cinema, alle 21, con al visione del film di Carlo Verdone “L’amore è eterno finché dura”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...