Calcio a cinque serie C1 / Torna al successo la Tecno Riviera delle Palme

SAN BENEDETTO – Dopo la pesante sconfitta di Cagli (7 a 2), la Tecno Riviera delle Palme torna al successo tra le mura amiche, superando di misura nel derby piceno il Bocastrum united per 2 a 1. ittoria fondamentale per i ragazzi di mister Leonardo Grossi, appiedato dal giudice sportivo e costretto a guidare i suoi dalla tribuna. I rivieraschi battono un rivale pericoloso e in ascesa per la corsa alla salvezza e mantengono invariate le distanze sulle inseguitrici che continuano a macinare punti e a farsi minacciose alle spalle dei rossoblu.

La Tecno recupera Marin Piccinini dopo una lunga squalifica, ma deve fare a meno del portiere titolare Errera per un colpo subito in allenamento; al suo posto il neo acquisto Pietro Caputo. La prima frazione di gioco è molto equilibrata e termina a reti inviolate; molto organizzati gli ospiti in difesa, mentre le manovre dei rossoblù sono spesso lente e prive di efficacia nonostante un lungo possesso palla.

La ripresa offre in avvio lo stesso motivo del primo tempo, fino al 15′ dove si assiste alla svolta della gara. Su rimessa laterale, goffo intervento dell’estremo Caputo per il “gollonzo” dell’anno e ospiti in vantaggio. Potrebbe essere una mazzata psicologica tremenda per i padroni di casa, invece risulta essere la molla per scattare in avanti con più veemenza ed energia. Gli ultimi 10 minuti sono un assedio rossoblù al fortino della banda Balloni; prima Piccinini sbaglia un rigore, poi ci pensa Falà a pareggiare i conti, e nel finale è un tiro deviato di Piccinini a superare l’estremo ospite e a far esplodere il Palaspeca. Nel finale non porta frutti la tattica del portiere di movimento per il Boca, con la Tecno che vince meritatamente l’incontro

Migliore in campo l’estremo Caputo (nonostante l’errore commesso), buona ed equilibrata la direzione degli arbitri (sezione di Jesi e Fermo). Nel prossimo incontro la Tecno farà visita al CSI Stella, per un altro incontro da non fallire contro una squadra in piena zona play out e comunque reduce da un buon momento di forma.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento