Concorso di Poesia

Calcio Lega Pro: contro il Gubbio la Samb vuole tornare alla vittoria. Sanderra: “Cuore, cervello, solidità e compattezza”

SAN BENEDETTO – Riusciranno i nostri eroi a tornare alla vittoria dopo oltre due mesi? Parafrasando l’inizio del titolo di un film con Alberto Sordi e Nino Manfredi, è questa la domanda che si pone la tifoseria della Samb. Il successo manca dalla trasferta di Lumezzane del lontano mese di novembre, ben otto partite.  Una crisi di risultati che ha allontanato i rossoblù dalle posizioni di elite del campionato. Sabato scorso ecco il pari di Mantova, raggiunto grazie ad una papera di Bonato dopo una punizione calciata da Radi. Domani, però, al Riviera ecco arrivare il Gubbio. Un avversario ben più ostico dei lombardi che sopravanza di tre punti in classifica Sabatino e compagni.

“Gli umbri –dice Stefano Sanderra– hanno collezionato solo due pareggi in questa stagione. Una buona squadra che gioca anche un calcio offensiva ma che qualche volta accusa anche dei black out. Magi schiera la sua squadra con un collaudato 4-3-3, con i calciatori che si trovano a memoria perché sono già diverse stagioni che giocano insieme. La Samb, invece, è in fase di transizione. E poi l’ultima partita prima della chiusura del calcio mercato è sempre delicata. Ma nel caso in cui qualche granello blocchi gli ingranaggi del Gubbio, dovremo essere pronti a colpire”.

Nel corso della settimana Sanderra ha provato due atteggiamenti tattici. Il canonico 4-3-3 e il 4-4-1-1. “Uno dei tre attaccanti –spiega- deve scendere dietro e convergere sotto la punta. Questo è un ruolo che Di Massimo può ricoprire, ma stiamo parlando di soluzioni tattiche che possono essere utilizzate anche in corso di gara. Al di la di tutto, i ragazzi sono consapevoli di volere vincere. La mancanza dei tre punti si fa sentire e dovremo avere la fame giusta per arrivare a tutti i costi al successo ma senza perdere equilibrio perché altrimenti rischieremo grosso. Cuore si –conclude Sanderra- ma anche cervello, solidità e compattezza ma approfittando anche di qualche sbandamento che il Gubbio potrà accusare nell’arco dei novanta minuti”.

Per quanto riguarda la formazione, Sanderra recupera Sorrentino e Tortolano ma difficilmente i due saranno in campo dal primo minuto. Mancherà lo squalificato Lulli che sarà sostituito in mediana da Candellori che per il momento vanta maggiori chances di impiego rispetto a Vallocchia. Con ogni probabilità sarà confermata la difesa di Mantova con N’ Tow, però, che ha dimostrato di essere pronto per il rientro. In attacco ecco Mancuso, Agodirin e Di Massimo. Samb-Gubbio sarà diretta da Luca Zufferli di Udine.

Precedenti. Sono cinque gli incontri disputati tra le due squadre in serie C. Quattro vittorie ed un pareggio il bilancio in favore dei rossoblù. L’ultima volta che Samb e Gubbio si sono affrontate al Riviera era il torneo di C2 2001-2002 con la formazione di casa che si è imposta per 2-0 con reti di Soncin e Di Serafino. Il Gubbio, invece, ha vinto per due volte a San Benedetto al di fuori del campionato. Nella gara di Coppa Italia 2004-2005 (3-0 il punteggio) e nella gara dei play off di serie D 2015-2016 (1-0 per gli umbri).

Informazioni. La Samb invita i propri tifosi a recarsi allo Stadio Riviera delle Palme con congruo anticipo, per agevolare le operazioni di controllo. Si ricorda, inoltre, che Viale dello Sport sarà interdetto al traffico a partire dalle ore 13 di domenica 29 gennaio. I Supporters rossoblù dovranno essere muniti di S-Card (plastificata e/o cartacea) e documento di identità alla mano, al fine di agevolare i controlli e velocizzare gli ingressi. Le S-Card (con o senza abbonamento caricato all’interno) possono essere ritirate al botteghino della Curva Nord a partire da questo pomeriggio alle ore 15.30. Infine il botteghino della nord sarà aperto oggi dalle 15.30 alle 19 e domani, domenica 29 gennaio, dalle 9 alle 15.15 (al termine del primo tempo).

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento