Capitale Italiana della Cultura 2020, le città finaliste si incontrano a Macerata

MACERATA – Il laboratorio permanente delle dieci città finaliste per il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2020 fa tappa a Macerata. Venerdì 27 e sabato 28 luglio, infatti, dopo il primo step che si è tenuto lo scorso aprile a Casale Monferrato, su iniziativa dell’assessore alla Cultura e vicesindaco Stefania Monteverde, coordinatrice dei lavori del dossier di candidatura Macerata Estroversa, i rappresentanti delle dieci città, Parma, Agrigento, Bitonto, Casale Monferrato, Merano, Piacenza, Reggio Emilia, Nuoro e Treviso,  si incontreranno a Palazzo Buonaccorsi a Macerata  per progettare il Grand Tour delle capitali Italiane della cultura 2020.

Una due giorni che darà vita a un confronto sul tema “Una mappa di sviluppo territoriale e progettazione integrata”. “Abbiamo un progetto ambizioso, – afferma Stefania Monteverde- pensare le Capitali Italiane della Cultura come un Grand Tour per lanciare nell’anno 2020 l’itinerario delle capitali della cultura che nella provincia fanno percorsi straordinari di sviluppo fondato sulla cultura. Lavoriamo in rete per sperimentare una progettazione integrata condivisa che ci faccia mettere insieme le buone pratiche. Grazie alla disponibilità di sindaci e assessori insieme alle nostre città sentiamo che non abbiamo perso un titolo ma abbiamo vinto una visione.”

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...