Castel di Lama: perseguita una diciannovenne, arrestato in vacanza a Rimini

CASTEL DI LAMA – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Ascoli Piceno, a conclusione di un’attività d’indagine condotta congiuntamente ai Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Ascoli Piceno, ieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Ascoli Piceno su richiesta della Procura che ha  diretto  le indagini svolte  dal team di militari esperti nell’ambito della violenza di genere, a carico di un 22enne residente a Castel di Lama, conosciuto alle forze dell’ordine.

Il giovane, rintracciato ed arrestato a Rimini dove si trovava per un periodo di vacanza, si è reso responsabile di una condotta persecutoria, minacciosa e violenta, durata alcuni mesi, ai danni di una diciannovenne del posto.

La ragazza che all’inizio aveva avuto una frequentazione con il coetaneo, dal momento in cui ha deciso di interrompere il rapporto, ha dovuto subire vessazioni e minacce di ogni genere che le hanno causato un perdurante stato d’ansia.

L’indagine, partita dalla denuncia della giovane ai Carabinieri, è stata condotta in modo accurato e repentino e ciò ha permesso alla Magistratura di emettere l’odierno provvedimento cautelare che ha permesso alla ragazza di tornare a vivere una condizione di normalità.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...