Cavalcata dell’Assunta: ieri una serata da incorniciare, domani sarà svelato il drappo 2022


FERMO – Obiettivo centrato: spettacolare l’arrivo di Bianca Maria Visconti, per una serata che resterà nei ricordi di tanti. Ottima cornice di pubblico ieri, in piazza del Popolo, ad assistere all’annunciato evento dedicato alla storia della duchessa di Milano, consorte di Francesco Sforza, che nella nostra città trascorse parte della sua vita.

Il gruppo degli alfieri e dei musici della Cavalcata dell’Assunta, con la regia di Adolfo Leoni, hanno dato vita, con bandiere e tamburi, al consueto appuntamento che apre la serie degli eventi estivi del programma della rievocazione: in scena sette momenti della vita della duchessa di Milano, impersonata dall’attrice Maria Tomassetti, giunta su un cavallo nero, e scortata dai Morlacchi. Grande la soddisfazione degli sbandieratori e dei tamburini, guidati da Cristian Cinelli, Silvia Capancioni e Marco Mannucci, che hanno voluto ringraziare i giovani e giovanissimi del gruppo che tanto si sono impegnati per allestire questo importante momento.

Facciamo vivere la piana del Girfalco così come accadeva nel Medio Evo!” È lo spirito della giornata di domani, domenica 31 luglio: al Girfalco, appunto, a partire dalle 19.30 le contrade fermane animeranno il borgo medievale per ricreare una vera e propria scena quattrocentesca in attesa dell’arrivo del Palio.

Il Girfalco – racconta il regista Adolfo Leonidiventerà un accampamento, grazie alla Compagnia dei Morlacchi, che metteranno in scena anche dei combattimenti, ma, come allora, anche mercato, luogo d’incontro, di preghiera e luogo, a volte, di festa. Come oggi! Ci saranno agricoltori, pellegrini, nobili, dame, artigiani, musici, armigeri, cavalieri. E poi giocolieri e indovini e donne di strada e chierici e monaci e confraternite. Un mondo complesso e variegato. Una storia che vogliamo raccontare soprattutto per immagini”.

Come sempre, le contrade offriranno cibi semplici, di ispirazione medievale e quest’anno anche spettacolari composizioni di frutta, grazie alla collaborazione della pasticceria Leoni di Fermo. Alle 22 circa, sarà svelato il drappo dell’artista Seccacini, scortato come tradizione vuole dalla delegazione di Monte Rubbiano.

Lunedì 1° agosto, l’appuntamento è a Torre di Palme: dalle 19.30 sul belvedere il racconto della Cavalcata e dalle 21.30 il corteo storico e la lettura del bando. Martedì 2 agosto è già sfida, con la dodicesima edizione del Gallo D’Oro, competizione tra i tamburini delle contrade e mercoledì 3 agosto a sfidarsi saranno gli alfieri, con la gara “Bandiere al Vento”.

Consulta il programma completo su cavalcatadellassunta.it

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...