Chiusa al Politeama di Tolentino la mostra Trasparenze d’ Autore

TOLENTINO – Terminata la mostra “Trasparenze d’Autore. Sculture in vetro di grandi artisti”, ospitata nella sala polivalente del Politeama Tolentino e promossa dal Casale delle Noci.

Incontri e visite guidate hanno consentito ad un numeroso pubblico di entrare in contatto con l’arte vetraria nobilitata da Egidio Costantini che, grazie al sapiente lavoro dei maestri veneziani, ha tradotto in sculture in vetro bozzetti e disegni realizzati da Picasso, Fontana, Ernst, Kokoschka, Arp, Cocteau ed altri protagonisti dell’arte del ‘900.

Dal 7 settembre fino a domenica scorsa, grazie alla concessione di collezionisti privati, si sono potute ammirare le opere in vetro nel suggestivo allestimento curato dalla Prof.ssa Paola Ballesi e dal prof. Luigi Ricci.

Di particolare interesse l’incontro con Rinaldo Albanesi, manager di aziende internazionali di moda e design che, come evento collaterale all’esposizione, ha proposto la conferenza “Dal vetro al cristallo. 4000 anni di storia dai Fenici alle passerelle di moda”.

Anche la Delegazione FAI di Macerata ha scelto di visitare le “Trasparenze d’Autore” nell’incontro con Giampiero Pistacchi, già collaboratore di Poltrona Frau, in cui è stato presentato il Quaderno del Casale 1 “Una vita con i designer”.

L’eco della mostra è giunta anche fuori regione. Gli iscritti all’UG UniGualdo Università degli Adulti di Gualdo Tadino (PG), accompagnati in visita dal prof Luigi Ricci, hanno colto l’occasione di vedere l’esposizione e con essa anche il centro storico della città di Tolentino.

Alcuni esercenti aderenti a “Tolentino Commercio Centro Storico” hanno contribuito a veicolare la collettiva proponendo vetrine a tema e prendendo parte alle visite guidate, testimoniando come un evento culturale possa essere attrattore e catalizzatore di attenzione. Alcune realtà culturali hanno inoltre mostrato grande interesse alle opere esposte che potrebbero avere ancora visibilità in altri allestimenti.

A testimonianza dell’evento, resta anche la pubblicazione “Quaderni del Casale 5”, catalogo della mostra che ha avuto il merito di portare in luce sculture appartenenti al movimento “La Fucina degli Angeli” che valorizza l’eccellenza dell’arte muranese.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...