Ciclismo giovanile / La Rappresentativa Marche pronta per i campionati italiani, Gianmarco Garofali difende il titolo

ANCONA – Smaltita la delusione dell’europeo a cronometro, Gianmarco Garofoli (Team Lvf) ha trovato stimoli e motivazioni nel chiudere al terzo posto il Giro del Friuli juniores.

Il campione italiano su strada juniores, ancora in carica per pochissimi giorni, si è messo in luce nella terza e decisiva tappa da Fontanafredda a San Daniele del Friuli, giocandosi il successo allo sprint con Francesco Calì. Superato in volata da Carin Laxom, il corridore di Castelfidardo è riuscito però a risalire diverse posizioni in classifica generale chiudendo la competizione sul gradino più basso del podio.

Da tricolore uscente e iscritto di diritto, Garofoli sarà l’uomo da battere nell’appuntamento di domani sabato 5 settembre con il campionato italiano in Veneto a Montegrotto Terme (sulla distanza di 139 chilometri) con la rappresentativa regionale FCI Marche che annovera la partecipazione tra i titolari di Alessio Beciani (Sidermec-F.lli Vitali), Christopher Bellissimo (Scap Trodica di Morrovalle), Filippo Dignani (Scap Trodica di Morrovalle), Filippo Bucci (Pedale Chiaravallese), Besnik Islami (Team Lvf), Mirco Liberti (Team Ciclistico Campocavallo) e Antonio Pio Bevilacqua (Team Lvf) sotto la direzione tecnica del tecnico regionale Stefano Vitellozzi che ha convocato come riserve Federico Pirro (Pedale Chiaravallese), Andrea Spreca (Scap Trodica di Morrovalle) e Marco Ceccolini (Sidermec F.lli Vitali).

Giovanissimi. Una bella giornata di sport è stata vissuta sabato scorso a Fermo in occasione del Trofeo Giovanile Monturanese organizzato dall’Asdc Monturanese del presidente Blandino Trocchianesi con l’alto patrocinio dei comuni di Fermo e Monte Urano che si è svolta presso il Kartodrono Dino Ferrari di Fermo.

Al di là dei singoli risultati, tanto divertimento e attenzione maniacale verso i protocolli sanitari nel primo appuntamento giovanile del dopo lockdown nel fermano alla presenza di Lino Secchi (presidente regionale FCI Marche), Massimo Romanelli (vice presidente vicario FCI Marche), Alberto Maria Scarfini (assessore allo sport di Fermo) e Massimo Brasili (assessore allo sport di Monte Urano).

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...