Clic a non finire e tutto sempre visibile, #TreFlash diretto da Roberto Ippolito

SAN BENEDETTO – Il succo che piace. La particolare formula di #TreFlash, mirata a estrarre l’essenziale dai libri e ad alimentare la curiosità, ha esercitato un’eccezionale attrazione: clic a non finire per il Festival letterario online diretto da Roberto Ippolito con i videoeventi di Gianrico Carofiglio, Giancarlo De Cataldo, Diego De Silva, Fabio Genovesi, Lorenzo Marone, Giorgio Nisini, Romana Petri, Sandra Petrignani, Simona Sparaco, Nadia Terranova e Andrea Vianello.

Organizzato della libreria Libri ed Eventi di San Benedetto del Tronto, con la collaborazione dell’associazione I Luoghi della Scrittura e il coordinamento tecnico di Gioia Palanca, #TreFlash ha dunque fatto centro con la sua inusuale agilità: dialoghi con tre domande e circa un minuto per ogni risposta. Le conversazioni diffuse sui social (Facebook, Twitter e Instagram) da martedì 19 maggio all’11 giugno 2020 sono sempre visibili, come infatti accade ogni giorno.

“Siamo felici che in tantissimi ci hanno seguito e hanno apprezzato l’idea di tirar fuori il succo dai libri concepita da Roberto Ippolito che ringrazio per il generoso slancio culturale” commenta il libraio Mimmo Minuto, adesso impegnato a dar vita sabato 20 giugno alla serata con i finalisti del Premio Strega in uno dei pochi appuntamenti pubblici all’aperto dell’edizione di quest’anno.

E osserva Ippolito: “Godendo della partecipazione di scrittori ricchi di ingegno letterario ma anche di punti di vista, con #TreFlash abbiamo avuto l’opportunità di una prima conoscenza dei loro libri… da gustare subito dopo. E questo, lo sappiamo, è effettivamente avvenuto innumerevoli volte. Insomma i nostri videoeventi sono stati un modo possibile per scoprire cosa c’è nelle pagine ed essere stimolati ad andare a guardare cioè a leggere”.

Con il cuore a San Benedetto del Tronto, il festival ha avuto una dimensione nazionale attirando visitatori anche all’estero.  E contemporaneamente le conversazioni si sono svolte in un’atmosfera che si può definire familiare. “Le finestre di dialogo tra una casa e l’altra ci hanno entrare fra le pareti dove vivono gli scrittori” fa notare Gioia Palanca.

Questi gli autori e i libri proposti con gli undici videoeventi del festival, in ordine di diffusione:

Gianrico Carofiglio “La misura del tempo” Einaudi

Lorenzo Marone “Inventario di un cuore in allarme” Einaudi

Giorgio Nisini “Il tempo umano” HarperCollins

Romana Petri “Figlio del lupo” Mondadori

Simona Sparaco “Nel silenzio delle nostre parole” DeA Planeta

Nadia Terranova “Come una storia d’amore” Giulio Perrone Editore

Sandra Petrignani “Lessico femminile” Laterza

Fabio Genovesi “Cadrò, sognando di volare” Mondadori

Andrea Vianello “Ogni parola che sapevo” Mondadori

Giancarlo De Cataldo “Io sono il castigo” Einaudi

Diego De Silva “I valori che contano (avrei preferito non scoprirli)” Einaudi.

La libreria Libri ed Eventi è la nuova creatura di Mimmo Minuto, libraio dal 1974 e punto di riferimento della scena editoriale italiana dalla sua San Benedetto del Tronto.

Autore di libri d’inchiesta come “Ignoranti”, “Abusivi” (entrambi pubblicati da Chiarelettere) e “Evasori” (Bompiani), Roberto Ippolito con “Delitto Neruda” rivela attraverso un’inchiesta internazionale ricca di documenti e testimonianze come è morto Pablo Neruda, la cui fine dodici giorni dopo il golpe di Pinochet è stata falsamente attribuita al tumore alla prostata. I luoghi dei suoi eventi sono centri commerciali, mondiali di nuoto, navi, aeroporti, scuole, pullman (per il giro a tappe “conPasolini”), musei, siti Unesco.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com