COLDIRETTI MARCHE, PER PASQUA ARRIVA AGNELLO CON CARTA D’IDENTITA’

COLDIRETTI MARCHE, PER PASQUA ARRIVA AGNELLO CON CARTA D’IDENTITA’

Novità sulle tavole di Pasqua con l’arrivo dell’agnello con la carta d’identità. Ad annunciarlo è la Coldiretti Marche dopo l’entrata in vigore dell’obbligo di etichetta d’origine per le carni ovine. La produzione annuale regionale di agnelli si aggira sui 200mila capi, provenienti da 1.800 allevamenti. Circa la metà viene consumata in occasione delle feste pasquali, mentre si stima che almeno altrettanti provengano dall’estero e spacciati per italiani. Per essere sicuri di portare a casa prodotto tricolore, il consiglio è di acquistare carne con l’indicazione “Origine Italia”, la quale può essere utilizzata solo se l’animale è nato, allevato e macellato in Italia. Ma a garantire la provenienza nostrana c’è anche l’Agnello del Centro Italia Igp, il primo a denominazione d’origine con un codice di rintracciabilità attraverso il quale il consumatore potrà avere tutte le notizie utili associate al prodotto. Anche la Pasqua 2015 ha confermato inoltre la tendenza ad acquistare gli agnelli direttamente dalle aziende agricole che fanno filiera corta con vendita diretta al consumatore, dando la garanzia di portare in tavola un prodotto marchigiano al 100 per cento allevato in azienda con alimentazione basata su prodotti agricoli.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento