Concorso di Poesia

Commenti Samb / Franco Fedeli: “Non mi sono piaciuti i fischi all’ ingresso in campo di Di Massimo. Stiamo lavorando per il futuro”

SAN BENEDETTO – “La prestazione della Samb non è stata poi così accia”. Esordisce così il patron Franco Fedeli dinanzi a microfoni e taccuini. “Mi spiego meglio –aggiunge- non è stata da buttare via anche perché incontravamo un Bassano che veniva da quattro sconfitte consecutive e che voleva risollevarsi e che si è confermata una buona squadra. Nel primo tempo abbiamo sofferto, poi è venuto il nostro gol ed ho iniziato a tribolare perchè il tempo non passava mai”.

Presidente, ora l’obiettivo è il sesto posto.

“Dipende tutto da noi ma prima aspettiamo i risultati delle altre squadre. Il calendario non ci fa affrontare le grandi del campionati. Abbiamo solo Reggiana e Pordenone in casa e quindi possiamo fare bene. Oggi parliamo di questo obiettivo. Con 44 punti siamo praticamente salvi anche se questo traguardo non è mai stato in discussione. Guardiamo avanti”.

E’ contento del gol di Di Massimo?

“Quando è entrato è stato fischiato e non va bene. Dispiace perché è un ragazzo e deve essere aiutato e non contestarlo per partito preso. Chi lo fa non vuole il bene della Samb. E’ un buon giocatore ma ha troppe pause. Mancuso non può fare gol ogni domenica e mi auguro che la sua mira migliori a Salò”.

C’è poi la conferma di Mattia.

“Appunto parliamo di questo ragazzo. E’ sempre stato un giocatore della Samb ma, in passato, non è mai stato preso in considerazione. Non deve intervenire il presidente per dire che doveva giocare. Bisognava accorgersene da soli”.

Presidente, state già lavorando per il futuro?

“Si, stiamo cercando giovani interessanti che possano fare al caso nostro. Poi a luglio faremo il mercato. E’ importante muoversi per tempo”.

Foto Alberto Cicchini

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento