Confcommercio sull’occupazione suolo pubblico a Pedaso

Confcommercio sull'occupazione suolo pubblico a Pedaso

Alcuni pubblici esercizi di Pedaso accompagnati dal Direttore prov.le della Confcommercio di Fermo Teresa Scriboni, hanno incontrato il Sindaco Avv.Barbara Toce per parlare dell’occupazione del suolo pubblico con tende e gazebo.Gli operatori hanno chiesto  la possibilità, peraltro già consentita in altre città come PSElpidio e San Benedetto di poter avere  l’occupazione del suolo pubblico per tutto l’anno.L’amministrazione si è dichiarata favorevole ad esaminare la richiesta e permettere, che in un momento difficile come l’attuale,  non debbano essere rimosse le strutture ombreggianti esistenti che consentono agli operatori di poter avere gli standard di qualità  nel servizio offerto  fin’ora.L’esempio adottato nei comuni vicini, afferma la Confcommercio, testimoniano la vicinanza delle  istituzioni alle esigenze dei commercianti. Oggi più che mai bisogna tener conto delle richieste provenienti dal mondo delle piccole imprese perché, queste,  ancora costituiscono l’ossatura principale dell’economia dei nostri comuni. Con le industrie in crisi, il settore immobiliare al palo, il commercio rappresenta la  forza vitale di una città. Non comprendere questo significa rallentare  la vitalità commerciale delle imprese con  conseguente mancato introito della tassa per l’occupazione del suolo pubblico. In attesa che venga realizzato il nuovo piano, l’associazione di categoria ha richiesto la deroga al mantenimento delle strutture attuali.Sarebbe un danno economico rilevante per le imprese doverle smontare per poi rimetterle, una volta approvato il piano.Speriamo, concludono alla Confcommercio, che ci sia la giusta sensibilità dell’Amministrazione sulle richieste avanzate.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento