Contrada San Giacomo a Grottammare, asfalto in compartecipazione

GROTTAMMARE – Asfaltatura della strada in contrada San Giacomo, le spese saranno divise tra residenti e Comune. L’intervento verrà realizzato nel corso della bella stagione. Intanto, gli uffici comunali hanno redatto il progetto di fattibilità e  individuato l’impresa che eseguirà le opere. Le spese verranno imputate per il 70% ai residenti, per il restante 30% all’ente.

Contrada San Giacomo è una zona a sud ovest del centro grottammarese, da cui dista circa 5 km in linea d’aria. La zona è attraversata da una strada bianca, che in particolari periodi dell’anno non è sempre agevole e sicura da percorrere per le famiglie che vi risiedono (in totale 36 persone).

Il progetto di manutenzione straordinaria è  risultato dunque doppiamente opportuno, sia per migliorare la sicurezza della viabilità  stradale che per eliminare, per un lungo periodo, le spese di ordinaria manutenzione che vengono eseguite ogni anno.

La proposta di asfaltare il tratto è partita dai titolari delle 9 proprietà che si affacciano sul tracciato. Il progetto è stato redatto dal geometra Piergiorgio Butteri responsabile dell’area Gestione del Patrimonio e prevede opere di manutenzione straordinaria per un valore di 24.200 €.

Nelle scorse settimane, gli uffici comunali hanno individuato e affidato il lavoro alla ditta Asfaltronto Srl di Ascoli Piceno per l’ importo complessivo di € 19.940,83, comprensivo di oneri di sicurezza e IVA 22%.

Non è la prima esperienza di compartecipazione tra privati cittadini e Comune. Come ricorda il tecnico comunale, geom. Piergiorgio Butteri: “In passato, questa modalità è stata  eseguita sia per altre piccole opere stradali in altre zone periferiche, sia per realizzare la rete fognante in zona Monti”.

”E’ un buon modello di cooperazione tra il Comune e i cittadini – affermano il sindaco Enrico Piergallini e il consigliere delegato alle Manutenzioni Bruno Talamonti – che speriamo  possa essere replicato in situazioni simili a questa, soprattutto in quei punti della città più periferici che attendono da un po’ di tempo interventi di manutenzione e che potrebbero trovare nella compartecipazione dei residenti l’elemento determinante per partire”.

I versamenti di tutti i proprietari dei terreni limitrofi interessati sono stati effettuati, per una somma complessiva di €. 13.699,98 sul valore di progetto, precisando che le somme di economie derivanti dall’eventuale ribasso d’asta, saranno rimborsate ai proprietari, o di comune accordo, riutilizzate per ulteriori lavori sulla stessa strada.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...