Controlli sui pullman della Start, da lunedì saranno operativi altri tre operatori dlla Fifa Security

ASCOLI PICENO – Nell’ambito dei servizi svolti dalla Fifa Security per conto della Start per il controllo dell’abusivismo nel trasporto pubblico locale, da lunedì prossimo entreranno in servizio ulteriori tre dipendenti della predetta società. La particolarità sarà legata alla circostanza che questi ultimi tre operatori hanno ottenuto dalla Regione Marche, dopo aver frequentato uno specifico corso di formazione tenuto dal predetto ente, l’abilitazione al controllo ed al rilevamento delle relative sanzione nell’ambito del servizio pubblico locale.

Pertanto tali operatori andranno ad integrare l’attività dei verificatori della Start, effettuando a pieno titolo tutti i controlli riservati ai verificatori dipendenti della predetta società ed elevando le relative sanzioni. Nel frattempo continuerà a pieno regime, il lavoro svolto dagli altri operatori della Fifa Security, finalizzato al controllo, al momento della salita a bordo, del possesso di regolare titolo di viaggio.

Tale ultima modifica sarà il completamento dell’intera operazione voluta dai vertici Start ed iniziata ad ottobre 2017, finalizzata ad un efficace contrasto all’abusivismo nel trasporto pubblico locale da un lato ed al recupero delle somme evase dall’altro.

“I recenti episodi di aggressione ad un verificatore della Start ad Ascoli e ad un operatore della Fifa Security a San Benedetto del Tronto – fanno sapere dall’azienda – non hanno in alcun modo minato gli intendimenti sia della Società di trasporto pubblico e della Fifa Security, rivolti a combattere in maniera estremamente incisiva, il fenomeno”.

L’inserimento di queste ulteriori figure nel servizio consentirà di procedere ad un doppio tipo di controllo: da un lato quello a terra al momento della salita a bordo e dall’altro quello a bordo con il veicolo in movimento finalizzato alla corrispondenza del titolo di viaggio alla tratta che si sta percorrendo. Da quest’ultimo controllo poi potranno scaturire gli accertamenti delle violazioni previste dalla legge regionale nr. 12 del 2009 in materia di trasporto pubblico locale, con la compilazione dei relativi verbali.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...