Coronavirus / Cinquantanove casi nelle Marche: la metà nel Piceno, muore 88enne di Ascoli

SAN BENEDETTO – Nelle Marche nuovo balzo di contagi da coronavirus nelle ultime 24ore: dopo i 42 di ieri oggi sono 59, un valore che, a parte un picco di 61 il 26 agosto, si registrava con continuità tra metà e fine aprile.

Nelle ultime 24 ore, fa sapere il Gores, sono stati testati 2.059 tamponi: 1.321 nel percorso nuove diagnosi e 738 nel percorso guariti. In provincia di Ascoli Piceno la metà dei casi; altri dieci in provincia di Fermo, otto in provincia di Ancona, cinque in quella di Pesaro Urbino, due nel Maceratese e sei fuori regione.

I contagi comprendono sei soggetti sintomatici, 11 contatti in ambito domestico, sette contatti stretti di casi positivi, tre rientri dall’estero (Albania e Marocco), 20 casi riscontrati dallo screening realizzato in ambito scolastico/formativo. Poi ce ne sono tre registrati in ambiente di vita/divertimento, uno rilevato dallo screening percorso sanitario, uno dallo screening in ambito lavorativo, un rientro dalla Puglia e sei casi in fase di verifica.

Intanto il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore si è verificato purtroppo presso l’Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno il decesso di una signora di 88 anni residente in provincia e con patologie pregresse.

Il numero delle vittime in Av5 dall’inizio della pandemia salgono dunque a 19 dopo il decesso che si era registrato ieri di un’anziana di Acquaviva ricoverata al Murri di Fermo.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com