Coronavirus / La Regione Marche approva l’ordinanza anti assembramenti

SAN BENEDETTO – La Regione Marche ha approvato oggi pomeriggio, dopo un lungo confronto con la prefettura e tutte le categorie coinvolte, la nuova ordinanza anti-assembramento. Tra le misure principali c’è il divieto di consumare alimento e bevande all’aperto sia sulle aree pubbliche che su quelle private.

E’ obbligatorio mantenere ovunque la distanza interpersonale di un metro ed è stato previsto il divieto di assembramento e di organizzare feste anche all’interno delle abitazioni. L’uso della mascherina è sempre obbligatorio fuori dall’abitazione, eccezion fatta per i bambini di età inferiore ai sei anni.

Nelle scuole del primo ciclo scolastico (primarie e medie), sono sospese l’educazione fisica al chiuso, le lezioni di canto e le lezioni di strumenti a fiato. Per quanto riguarda il commercio, i clienti possono permanere all’interno degli esercizi solamente il tempo minimo necessario per l’acquisto delle merci.

I distributori automatici, infine, possono essere funzionanti solamente dalle 5 alle 22.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...