Coronavirus / Loredana Riccio: “Gli operatori sanitari vanno ringraziati con responsabilità e senso civico”

MACERATA – “Gli eroi del Covid, gli operatori sanitari, si possono ringraziare oltre che a parole anche con atti concreti”. Loredana Riccio, candidata con il Partito Democratico per la provincia di Macerata alle Regionali 2020 del 20 e 21 settembre, esprime vicinanza al mondo sanitario marchigiano che, con grande competenza e spirito di sacrificio, è stato impegnato e lo è ancora, a fronteggiare l’emergenza covid-19.

Alla notizia di nuovi contagi da Coronavirus nelle Marche (tra cui tre, tra Esanatoglia e Pieve Torina), al fine di scongiurare una seconda ondata Riccio, ex direttore amministrativo ospedaliero dell’Area Vasta 3 di Macerata, rivolge un appello ai cittadini a non abbassare la guardia.

“Non si deve assolutamente sottovalutare la situazione per non vanificare tutti i sacrifici compiuti dal personale medico, paramedico, dagli oss e da chi, ad ogni livello, ha messo in pericolo in primis la propria salute per curare gli altri, lavorando senza sosta in difficili condizioni, completamente bardati fra mascherine e tute protettive.

Infermieri e dottori si sono prodigati con ogni espediente pur di mettere in contatto i pazienti con le famiglie che purtroppo hanno dovuto rinunciare anche all’estremo saluto ai propri cari. Tutti dobbiamo continuare ad osservare le prescrizioni igienico sanitarie, evitare assembramenti e continuare ad indossare la mascherina, perché non ci possiamo permettere nuovi contagi, né dal punto di vista medico, né tanto meno da quello economico”.

Loredana Riccio ricorda chi, alla pandemia, ha dovuto sommare i disagi per la propria condizione di terremotato: “Penso a quei cittadini che sono stati coinvolti da una emergenza continua tra l’attesa della ricostruzione e l’isolamento vissuto per il covid. É anche a loro che occorre dare sostegno, pensando ad un sistema sanitario con servizi presenti nel territorio, capillarmente distribuiti in modo da dare risposte adeguate a chi deve curarsi e a chi fornisce l’essenziale servizio di cura.”

Infine la Riccio ha voluto ringraziare tutto il personale medico che, dal lockdown ad oggi, ha lavorato e continua tuttora a lavorare alacremente per la nostra salute e per la nostra sicurezza. “Anche per loro dobbiamo continuare a rispettare le regole”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...