Coronavirus / Positivi due vigili urbani, uffici chiusi a San Benedetto e Ascoli Piceno

ASCCOLI PICENO – Il Coronavirus ha contagiato anche due agenti della polizia locale uno di San Benedetto e l’altro di Ascoli Piceno. In Riviera è stata subito disposta la chiusura degli uffici e la sanificazione dei locali. Il comando della polizia municipale di San Benedetto riaprirà domani mentre oggi tutte le funzioni saranno effettuare dagli agenti della sede distaccata di Porto d’Ascoli.

Ad Ascoli Piceno la positività al tampone di un vigile urbano è emersa solo nella tarda serata di ieri. Gli uffici resteranno chius per  la sanificazione mentre resteranno in funzione la centrale operativa e una
pattuglia esterna.

I primi test rapidi effettuati nelle scuole hanno evidenziato che ben diciassette studenti sono risultati positivi in attesa ora del tampone definitivo. Per precauzione il preside del liceo biologico Mazzocchi ha prorogatola didattica a distanza (l’istituto doveva riaprire domani) mentre si sta valutando se riaprire venerdì prossimo i licei scientifico Orsini e artistico Licini.

Inoltre  dovranno essere sottoposti al tes rapido cinque professori e otto studenti del liceo classico. E’ stato consigliato a un’intera classe di non andare a scuola domani in attesa dell’esito del tampone. Domani riaprirà l’asilo nido Zerotre alle Tofare dopo che le operatrici si sono negativizzate al virus.

L’ultimo l’ultimo paziente ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto è migliorato ed è stato trasferito nel reparto di malattie infettive di Fermo. È leggermente salito
il numero degli isolamenti domiciliari (717). Numerosi i tamponi processari

Positivo al tampone anche un dipendente del Comune di Roccafluvione. Domani il municipio resterà chiusomentre il sindaco Leoni e tutti i dipendenti sono stati collocati in isolamento domiciliare.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com