Coronavirus / Quasi centomila testati nello screening di massa Marche Sicure

SAN BENEDETTO – Sono complessivamente 98.531 persone che hanno aderito sinora alla campagna di screening di massa sulla popolazione con test rapidi antigenici ‘Marche Sicure’, avviata il 18 dicembre. I casi positivi riscontrati sinora sono 577 con una percentuale di positività pari allo 0,6%.

I casi positivi rilevati sono stati sottoposti al tampone molecolare. Nella giornata di ieri l’operazione nelle località dell’Area vasta 4 di Fermo ha rilevato un’adesione di 2.485 persone e sono stati riscontrati 12 casi positivi. Nell’Area Vasta 5 (località di San Benedetto del Tronto) si è registrata un’adesione di 2.588 persone con 5 soggetti positivi. Complessivamente nella Regione Marche da venerdì 18 dicembre hanno aderito 98531 persone con 577 casi positivi.

Prosegue fino a domani, sabato 9 gennaio, la terza fase nell’Area Vasta 4, che interessa oltre 30 Comuni (esclusi Fermo, Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare), i cui abitanti possono recarsi al Fermo Forum per il test. Da oggi la campagna inizia la fase 2 (fino al 13 gennaio) in alcune località dell’Area Vasta 1: Fano, Mondolfo, San Costanzo, Mombaroccio, Cartoceto. Sono stati individuati 5 punti di screening. Da lunedì 11 a mercoledì 13 gennaio l’operazione interessa gli abitanti di Fabriano, Sassoferrato, Cerreto d’Esi, Genga, Serra San Quirico e Mergo.

E sempre da lunedì 11 a mercoledì 13 gennaio parte lo screening nell’ambito territoriale sociale di Senigallia: 9 Comuni. Si tratta di Senigallia, l’altro a Serra de’ Conti. Si tratta di Senigallia, Castelleone Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere e Trecastelli (che avranno un centro di riferimento a Senigallia), e Serra De’ Conti, Arcevia e Barbara (centro di riferimento a Serra de’ Conti).

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...