“Corri con Martina”, i suggerimenti di Marco Marchei: l’intero ricavato della manifestazione sarà devoluto alle attività cliniche dell’Oncologia Pediatrica dell’Ospedale “Salesi” di Ancona


SAN BENEDETTO – L’edizione 2022 di “Corri con Martina”, evento organizzato dai Lions Club San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno, Amandola, Valdaso e del Leo Club di Ascoli Piceno, con la collaborazione tecnica dell’ASD Running Team d’lu Mont e patrocinata dal Comune di San Benedetto del Tronto vedrà, quest’anno, il ritorno della gara competitiva di 8,6 chilometri, oltre alla consueta passeggiata ludico motoria.

Sebbene il tracciato della competizione, lo stesso a cui è stata attribuita la “Bandiera Azzurra”, non sia particolarmente difficile, chi vuole divertirsi può prepararsi, a meno di un mese dalla competizione.  Marco Marchei, maratoneta ed estimatore di “Corri con Martina”, suggerisce di “seguire quelli che sono i principi sempre validi per i runners”.

“San Benedetto del Tronto – ricorda il famoso atleta che, negli Anni Settanta e Ottanta, ha vestito per nove volte la maglia azzurra partecipando a due Olimpiadi, Mosca 1980 e Los Angeles 1984 – ha un lungomare così bello da annoverare un numero particolarmente cospicuo di “camminatori”, coloro che senza correre ma a passo spedito non di rado fanno una passeggiata che ricalca il circuito di gara. Per loro e per chi vuole partecipare alla competizione, quello che si può fare a meno di un mese dall’evento è provare ad aumentare la distanza e l’intensità della corsa o della camminata. Sono utili anche le “ripetute”, con degli intervalli di corsa o camminata più veloce alternati a momenti di recupero. Sarebbe utile aver coperto almeno qualche volta la distanza degli 8,6 chilometri del percorso”.

La filosofia di “Corri con Martina”, un evento che unisce alla manifestazione sportiva la sensibilizzazione verso la ricerca sul cancro ed un corretto stile di vita che prevenga tali malattie, non mette in primo piano l’agonismo ma la solidarietà ed il benessere.

Infatti, il ricavato della manifestazione sarà interamente devoluto alle attività cliniche dell’Oncologia Pediatrica del Salesi di Ancona, Inoltre, all’arrivo in piazza Giorgini  verrà allestito il “Corner della Salute”, all’interno del quale si troveranno molteplici attività orientate alla prevenzione ed al benessere degli sportivi, grazie a consulenze mediche specialistiche, screening, laboratori di Sana Alimentazione ed iniziative Sportive a basso impatto fisico.

“A maggior ragione – conclude Marco Marchei – agli atleti suggerisco di far proprio lo spirito della manifestazione adottando quella norma di buon senso che serve a vivere una giornata all’insegna della riflessione e del benessere personale: non “aggredire” il tracciato all’inizio della gara e nemmeno alla fine con delle volate che possono mettere alla prova le poche forze rimaste dopo aver corso molto”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...