Concorso di Poesia

Corso di guida sicura per giovani di Amandola

Corso di guida sicura per giovani di Amandola

Il Comune di Amandola ha organizzato un corso di guida sicura per i giovani dai 18 ai 35 anni che si è tenuto nel circuito di Misano Adriatico, lunedì 17 e martedì 18 scorsi. La due giorni ha visto la partecipazione di 27 giovani che hanno potuto approfittare di tre ore di lezione pratica, cimentandosi nel circuito con le più diverse situazioni di fondo stradale. Dopo la pratica hanno assistito alla lezione tenuta da esperti delle quattro ruote, tra i quali l’ex pilota professionista di Formula 1 Siegfried Stohr. Il consigliere Giacomo Piccinini, il più giovane dell’Amministrazione Marinangeli, è riuscito ad organizzare la “gita” formativa che, grazie ai fondi europei, non è costata un euro ai partecipanti: il costo di una giornata come questo si aggira, comunemente, sui 400 euro!

“Il comune ha provveduto pure al trasporto con mezzi propri – ha detto il consigliere delegato – tanto ha a cuore il problema dei neo patentati. Ogni anno anche nel nostro paese si registrano tanti incidenti, spesso mortali, dovuti alla velocità ed anche alle condizioni del manto stradale non sempre al meglio: d’inverno le nostre strade sono difficili da percorrere per le tante gelate e in certe situazioni a volte non basta neppure camminare a bassa velocità. Per questo i ragazzi si sono cimentati alla guida di potenti BMW a trazione anteriore e posteriore, con simulazioni di pattinamento e sbandamento tipico delle strade ghiacciate, unendo così l’utile al dilettevole. Alla fine ci hanno mostrato anche i pericoli della guida sotto distrazione: quando si usa il cellulare o si accende una sigaretta possono capitare gravi incidenti. Cercheremo di ripetere il corso il prossimo anno, anche perché l’idea ci è venuta dal comune di Grottazzolina, che già aveva aderito all’iniziativa, poche settimane fa e che mi sento di ringraziare. Noi cerchiamo sempre di essere in relazione con i comuni per ricevere e dare idee nuove: basta pensare che molti comuni limitrofi, grazie al passaparola e ad internet, ci stanno contattando perché vorrebbero fare altrettanto. Il corso era aperto ai residenti nel comune di Amandola ma si sono aggiunti due ragazzi di Comunanza ed uno di Smerillo, a riprova che noi amiamo lavorare sempre in rete. Alla fine voglio ringraziare la polizia municipale di Amandola ed il suo comandante per la fattiva collaborazione”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento