Costituito a Roma il SILF, Sindacato Italiano Lavoratori Finanzieri

ANCONA – Lo scorso 27 febbraio , a Roma, si e’ costituito il primo sindacato dei finanzieri. Novanta finanzieri in servizio hanno costituito la struttura, denominata SILF (sindacato italiano lavoratori finanzieri), approvando lo statuto ed eletto provvisoriamente il segretario generale, in attesa del primo congresso nazionale che si svolgerà entro un anno dalla sua costituzione.

Anche dalle Marche, una delegazione di finanzieri ha partecipato alla fase costituente, come soci fondatori, con l’obiettivo di realizzare un sindacato che sappia rispondere alle aspettative del personale e, nel contempo, sappia stimolare le istituzioni con proposte costruttive per affiancare i cittadini nel delicato settore della sicurezza economico finanziaria.

L’impegno del nuovo sindacato SILF sarà quello di avviare, nella fase costituente, una campagna di adesioni, così da creare strutture regionali capaci di organizzare le tutele sul territorio. Tutele che saranno giuridiche ma anche morali per rappresentare al meglio le persone che indossano una divisa ma che hanno, al pari degli altri lavoratori, diritti e tutele da promuovere e rivendicare.

Il tutto anche con una nuova ed adeguata formazione sindacale, che sarà promossa sui territori.

La sicurezza sul lavoro, la dinamica delle carriere, rinnovo del contratto nazionale (scaduto nel 2018) sono alcuni dei temi che, a seguito dell’esperienza di FICIESSE (associazione dei finanzieri cittadini e solidarietà) saranno portati all’attenzione dei nuovi organismi dirigenti che saranno costituiti, dopo il congresso nazionale.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...