Da Dante a Leopardi: musiche per i 200 anni de L’Infinito

RECANATI – Con la firma del Ministro Bonisoli del decreto di nomina del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Bicentenario dell’Infinito, si apre ufficialmente il palcoscenico del ricco programma di eventi nazionali ed internazionali  che caratterizzeranno le celebrazioni della famosa poesia  di Giacomo Leopardi  per i prossimi tre anni.

Sono molto soddisfatto per il risultato raggiunto – ha dichiarato il Presidente del Centro Studi Leopardiani Fabio Corvatta – è  la seconda volta nella storia dell’Italia Repubblicana che negli atti parlamentari compare la celebrazione dell’opera di Giacomo Leopardi, la prima  fu per il Bicentenario della nascita”.

Ad aprire il palcoscenico sugli eventi un primo  affascinante viaggio tra musica e poesia “ La musica dei Poeti – da Dante a Leopardi” in programma   domani sabato 23 febbraio a Recanati  alle ore 21 presso l’Auditorium Centro Mondiale della Poesia e della Cultura. Protagonista del concerto  l’Infinto messo in musica da Mario Castelnuovo Tedesco e cantato dal tenore  Anzor Pilia.

Il concerto “Da Dante a Leopardi” offrirà un programma con alcune celebri liriche della letteratura italiana messe in musica da diversi compositori: tra i poeti oltre a Leopardi, Dante, Petrarca, Boccaccio, Re Enzo di Hohenstaufen, D’Annunzio e Pascoli; tra i musicisti il romantico Pinsuti, accanto a una schiera di autori del Novecento italiano, tra cui Castelnuovo Tedesco, Pizzetti, Respighi, Tosti, Zandonai.

Nella città natia di Leopardi, con la pianista Valeria Picardi, saranno sei i cantanti dell’Accademia d’Arte Lirica di Osimo a misurarsi con testi di grande difficoltà linguistica e interpretativa:  i soprani Anastasia Demchenko, Zuzanna Klemańka e Maria Romano,  il mezzosoprano Magda Chichiashvili; il tenore Anzor Pilia e  il baritono Vladislav Chursin.  –Prima di ogni brano musicale le poesie saranno lette da Tiziana Bonifazi.

Sarà questa un’occasione per apprezzare i cantanti, provenienti da diverse parti del mondo, che si stanno perfezionando nell’ Accademia d’arte lirica Osimana che ha raggiunto i 40 anni d’attività e continua a formare i grandi  artisti che si affermano sui palcoscenici internazionali.

Il concerto è realizzato in collaborazione col Comune di Recanati, il Centro Nazionale di Studi leopardiani, il Centro mondiale della Poesia e della Cultura. Rientra nell’ambito del progetto “La Musica dei poeti”, che vede coinvolte l’Accademia d’Arte Lirica e l’Istituto Campana di Osimo per l’Istruzione Permanente.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...