Domenica 4 settembre Festa del Mare con la Notte in Blu ad Ancona


ANCONA – Il 4 settembre torna ad Ancona l’attesissima Festa del Mare con una veste che quest’anno, dopo l’emergenza Covid, coniugherà tradizione e novità e che quindi consentirà agli anconetani e ai visitatori di assistere di nuovo all’ormai storico spettacolo dei fuochi d’artificio e alla processione in mare, ma anche di partecipare a una serata ricca di eventi: un concerto sotto le stelle, aperitivi e menù a tema, artisti di strada, visite in Pinacoteca, una presentazione in piazza del Papa dedicata ai bibliofili e agli amanti del porto dorico.

La tradizione: insieme con lo spettacolo pirotecnico è in programma attorno alle 18 la processione in mare curata, come di consueto, da Stella Maris. Punto di partenza (con imbarco alle 17,45) e di arrivo delle imbarcazioni (attorno alle 18,45) sarà il Molo Santa Maria.

“Finalmente – ha affermato il sindaco Valeria Mancinelli – può tornare la Festa del Mare, un appuntamento amato da tutti noi anconetani. E quest’anno ci sarà anche il valore aggiunto degli eventi in tutto il centro, perché la cultura del mare nasce dal porto, ma permea del suo valore l’intera vita cittadina. Ne sono veramente felice e ringrazio tutti coloro che stanno lavorando per la riuscita di questa edizione 2022”.

“Questa notte – dice l’assessore al Porto Ida Simonella – è un modo per coniugare la tradizione, sentita e fortissima, con l’innovazione. Ringrazio tutti coloro che stanno collaborando all’organizzazione dell’evento e in particolare il comandante della Capitaneria di Porto per la grande disponibilità dimostrata. Torniamo a stare insieme, attorno al momento simbolico dei fuochi d’artificio, dopo gli stop del Covid. L’elemento di innovazione forte è la costruzione di un percorso di eventi, che, partendo dal centro, si concluderà al porto antico alle 23, al termine della programmazione degli spettacoli del Festival Adriatico Mediterraneo con cui questa giornata da anni dialoga nel nome del mare che impernia le nostre tradizioni, la nostra cultura e la nostra economia”.

“È una formula nuova – aggiunge l’assessore ala Cultura e turismo Paolo Marasca – che coinvolge tutta la città esaltando il nostro legame con il mare. Ad Ancona il mare si respira ovunque ed è naturale estendere un momento di festa a tutto l’arco portuale e alle attività del centro”.

Le novità: per la prima volta il Comune di Ancona organizza un evento itinerante dedicato, che accompagnerà cittadini e visitatori fino al momento dei fuochi alle ore 23 al porto antico. Si comincerà alle 19,30 davanti al teatro delle Muse con un saluto del sindaco seguito da un concerto gratuito della Fisorchestra.

Nel frattempo sarà possibile gustare aperitivi e menù a tema organizzati dai bar e dai ristoranti del centro e visitare i mercatini di artigianato artistico e tipicità, allietati anche dagli spettacoli degli artisti di strada.

Alle 21 in piazza del Papa, nel corso di un incontro con l’autore sarà presentato il libro “Porto e città. L’economia del mare ad Ancona dall’Unità al Duemila” di Roberto Giulianelli, dedicato alla storia del porto e dell’economia portuale degli ultimi duecento anni.

La Pinacoteca sarà aperta e la mostra Cose dall’altro mondo – da Monet a Warhol sarà a ingresso gratuito dalle 15 alle 22. L’Amministrazione comunale intende infatti sottolineare questo momento così importante per la tradizione anconetana anche con la possibilità, per i cittadini e per tutti coloro che saranno interessati, di vistare questa esposizione internazionale proveniente dalla ricca collezione della Galleria d’arte di Johannesburg e inaugurata sabato 28 luglio. La prenotazione è obbligatoria a questo link: museicivici.ancona@gmail.com (info al numero 071 2225047 negli orari di apertura).

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...