Eccellenze Picene a tavola all’hotel Bolivar di San Benedetto: profumi, sapori e saperi del Piceno


di STEFANIA MEZZINA

SAN BENEDETTO –  La terrazza vista mare dell’hotel Bolivar di San Benedetto del Tronto domenica 24 aprile farà da splendida cornice della terza tappa di “Eccellenze Picene a Tavola”, un percorso culturale ed enogastronomico made in Marche realizzato dalla dottoressa Maria Pia Spurio e patrocinato dall’Associazione Zafferano Marchigiano, partner la Tenuta la Riserva Ciabattoni Carlo, Terre dei Calanchi Piceni, Azienda Agricola Laureati Enrico e Oleificio Silvestri Rosina. L’evento gastronomico ha l’obiettivo di valorizzare i prodotti di qualità regionali a filiera corta e far conoscere le bellezze del territorio Piceno ricche di arte e storia.


Il pranzo a tema “Profumi, sapori e saperi del territorio Piceno” si svolgerà a partire dalle ore 12.30, nell’incantevole terrazza vista mare dell’hotel Bolivar della famiglia Di Emidio, la cui cucina spicca per saper coniugare con creatività la tradizione culinaria marchigiana e ricette contemporanee, utilizzando ingredienti di alta qualità e prediligendo quelli di stagione a km zero.
Ad impreziosire l’evento sarà la presenza dell’archivista e storico dottor Giuseppe Merlini, con una relazione sulla storia del territorio che sarà sicuramente di interesse per quanti sceglieranno di partecipare all’appuntamento.
E’ il terzo appuntamento del percorso, rappresentando un nuovo successo per Maria Pia Spurio, organizzatrice dell’evento, la quale sta investendo sul progetto di promozione del territorio e delle sue eccellenze enogastronomiche: non a caso, presto vedrà la luce un’associazione, grazie alla quale la Spurio potrà proseguire verso il suo obiettivo, con lo slogan “Profumi, saperi e sapori del territorio piceno”
“Dopo il successo del progetto estivo “Dalla vigna alla tavola”  abbiamo dato il via a questa idea, per non spegnere i riflettori su quanto di bello e buono offre il territorio Piceno. E’ un’idea che è nata per far conoscere agli stessi operatori turistici, in particolare della Riviera, le eccellenze dell’entroterra, che sono entusiasti di conoscere aziende, spesso a conduzione familiare, che producono vino, olio, salumi e formaggi. Un incontro che potrà soddisfare il desiderio di marchigiani e di turisti, che arrivando nel territorio desiderano riposarsi, svagarsi, godere del mare e del territorio vicino, così come poter gustare gli ottimi prodotti del territorio”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...