Eccellenze a Tavola, festival dell’ enogastronomia a San Benedeto del Tronto

SAN BENEDETTO – Eccellenze a Tavola, un inverno di gusto a San Benedetto del Tronto. Da ottobre a gennaio la Riviera delle Palme ospiterà un festival dedicato a tutto quello che rende unica la cultura gastronomica italiana. Formazione, perfezionamento e laboratori pratici per raccontare il meglio delle Marche e non solo. Dall’ambizioso progetto dello chef sambenedettese Francesco Poliandri, ecco tre fine settimana, da novembre a gennaio che porranno la città al centro della cultura enogastronomica italiana.

Cinque grandi maestri della pasticceria, della panificazione, della cucina e del vino, con la valorizzazione dei prodotti del territorio. Ecco l’identikit di Eccellenze a Tavola, un festival del gusto che si terrà, nella sua prima edizione, presso l’Istituto Alberghiero F. Buscemi, altra eccellenza locale dell’accoglienza. Il programma della manifestazione si incentra sull’alta formazione dedicata a professionisti e appassionati.

L’Istituto Alberghiero F.Buscemi ospiterà cinque seminari d’eccellenza. Il costo per l’iscrizione e la partecipazione è di 80 euro. Questo il programma completo degli incontri che si terranno presso la Sala Emidio Galiè dell’ istituto rivierasco.

Leonardo Di Carlo – 4 novembre: “La pasticceria secondo Leonardo” – 5 novembre: “Una colazione d’autore”. L’occasione coinciderà con il 1° Raduno nazionale del Fan Club del noto pasticcere, che ha deciso di destinare tutto il suo cachet per la ricostruzione del Comune di Arquata del Tronto, distrutto dal sisma di agosto 2016.

Piergiorgio Giorilli – 2 dicembre: “Il pane ieri, oggi… domani”, anche qui 1° Raduno Fan Club. Francesco Favorito – 3 dicembre: “Il mangiar sano… per tutti”, 1° Raduno Fan Club. Giuseppe Vaccarini – 13 gennaio: “I vini del territorio, degustazioni e abbinamenti”. Igles Corelli – 14 gennaio. “La cucina circolare: un approccio innovativo alle preparazioni in cucina, che esalta i prodotti e riduce gli sprechi”.

Il programma di Eccellenze a Tavola si arricchisce di corsi pratici di perfezionamento su tecniche base della cucina italiana, aperti a tutti (costo 70 euro) e tenuti dallo chef sambenedettese Francesco Poliandri, che farà anche dei corsi gratuiti per gli studenti dell’Istituto Alberghiero. Per informazioni e iscrizioni sui seminari visitare il sito www.eccellenze.info o 3289424466.

Eccellenze a Tavola è stato presentato questa mattina nella sala giunta del Municipio di San Benedetto del Tronto. “Si tratta di un evento –spiega l’assessore al turismo Pierluigi Tassotti– costruito in tre e cioè tra Associazione Eccellenze, Istituto Alberghiero e Comune che lo patrocina. Grazie allo chef sambenedettese Francesco Poliandri si valorizza anche la nostra città che porterà a San Benedetto il top dell’enogastronomi italiana ed internazionale. Con queste manifestazioni di qualità valorizzeremo il territorio, implementando anche il turismo fuori stagione perché crediamo molto nell’enogastronomia e nelle usanze tipiche come volano turistico per le nostre zone”.

“Come amministrazione comunale –gli fa eco l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri- ringraziamo l’ Associazione Eccellenze, lo chef Poliandri e l’ Istituto Alberghiero perché senza il loro supporto non sarebbe stato possibile organizzare un evento del genere. La sinergia fra tutti è la base di partenza ma con la possibilità di ampliare questa rete di collaborazioni nei prossimi anni. Il cibo non soddisfa solo l’appetito ma anche la mente e le nostre tradizioni. Un mondo importante, ricco di eccellenze che merita massima considerazione”.

“L’ Associazione Eccellenze – è la vice presidente Antonella Bovara che parla- è nata avendo quale scopo precipuo la valorizzazione e la promozione della nostra città, sempre in primo piano, della nostra provincia e della Regione Marche. Proprio per tale motivo tale nuovo ente, sin dalla sua costituzione, è stato pensato e strutturato per poter ottenere il riconoscimento regionale, per meglio agire e rapportarsi con enti pubblici e privati che sono preposti o finalizzati alla gestione ed alla crescita virtuosa e sostenibile del nostro territorio, delle sue professionalità, delle tipicità e caratteristiche della sua cultura e delle sue tradizioni. L’aspetto salutistico del mangiare sano è alla base di molti studi, ed è consolidata la convinzione che la buona salute passa attraverso un sano stile di vita e una corretta nutrizione. L’idea di fondo del progetto Eccellenze a Tavola nasce da tale premessa, che pone i prodotti e le tradizioni del nostro generoso territorio al centro di un evento che pone le Marche e San Benedetto del Tronto al centro dell’enogastronomia nazionale, in un’ottica di collaborazione e sinergia sia con l’Ente Comunale e le altre istituzioni territoriali, in primis la Regione Marche. Offriremo una serie di incontri “eccellenti”, formativi e di crescita, rivolti sia ai professionisti del settore che ai semplici appassionati, con l’occasione per ospiti provenienti da tutta Italia e persino dall’estero e l’opportunità di conoscere i nostri migliori prodotti, mediante degustazioni organizzate in collaborazione con le migliori aziende del territorio, oltre ai corsi e ai master tenuti dai più grandi chef italiani di fama internazionale, in partnership con l’Istituto Alberghiero F. Buscemi, altra eccellenza pluripremiata del nostro territorio, partner dell’iniziativa in virtù di protocollo tra l’istituto scolastico, l’Assessorato al Turismo del Comune di San Benedetto del Tronto e l’Associazione Eccellenze. Altri partner graditissimi sono l’Associazione Cuochi delle Province di Ascoli Piceno e di Teramo. Un sentito ringraziamento va anche al Bim Tronto”.

“Sono due gli obiettivo che ci prefiggiamo –afferma lo chef Francesco Poliandri– il primo è quello di fare conoscere San Benedetto non come città turistica ma per l’enogastronomia, i suoi prodotti e gli imprenditori. E poi di portare la conoscenza della cucina  anche a chi non può permettersi la partecipazione a corsi molto costosi. Gli chef che verranno in città rappresentano una vera e propria eccellenza e con 80 euro si potrà stare a contatto con il maestro per l’intera giornata e conoscere così tutto della sua cucina”.

“Lo chef Poliandri –chiudono la serie degli interventi i professori dell’ Alberghiero Buscemi Cinzia Quagliarini e Alessandro Capriotti– ha già iniziato a tenere lezioni di potenziamento ai nostri ragazzi del quarto anno e lo farà fino a febbraio. Quando ci è stata prospettato questo evento non ci siamo tirati indietro con la nostra dirigente dott.ssa Manuela Germani che ha messo subito a disposizione la nostra sede. E’ molto importante che i nostri studenti crescano conoscendo le tradizioni del nostro territori, veicoli importanti per i futuri operatori del settore”.

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...