Ecomuseo i Tessuti da toccare, esperienza visiva e tattile legata al costume contadino marchigiano

MACERATA – Prosegue all’Ecomuseo di Villa Ficana il racconto dedicato all’identità contadina sui temi dell’agricoltura sostenibile, i valori della vita contadina e il paesaggio, a cura del gruppo omonimo maceratese formatosi nel 2017 alla Raci (Rassegna Agricola Centro Italia /Radici Agricoltura Cibo Innovazione).

Mettendo insieme passione, tempo e relazioni amiche, con il patrocinio del Comune di Macerata, le iniziative quest’anno verranno estese anche ai comuni limitrofi per riconoscere la bellezza, il saper fare e imparare.

Il primo appuntamento del nuovo calendario si svolgerà sabato 16 marzo 2019 alle ore 16.30 all’Ecomuseo delle Case di Terra Villa Ficana, Borgo S. Croce 87 a Macerata. In compagnia di Maria Giovanna Varagona e Maria Letizia Quattrini si condivideranno storie di tessitura con Tessuti da toccare, un focus sul costume tradizionale del contadino marchigiano di fine 800, attraverso l’esperienza visiva e tattile di lavorazioni artigianali.

Sarà presentata un tesi di laurea sul tema, che entrerà a far parte dell’Archivio dei beni immateriali dell’Ecomuseo, nell’ambito del progetto “Ti racconto le mie tradizioni”. L’evento rivolto all’intera cittadinanza, è gratuito e organizzato in collaborazione con l’Associazione Arti e mestieri, il Museo della Tela e l’Ecomuseo Villa Ficana di Macerata e il Comune di Macerata.

Per informazioni sul progetto: identitacontadine@gmail.comwww.ecomuseoficana.it,  museovillaficana@gmail.com  Informazioni al 349 5239761 per Identità Contadine.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...