Emergenza Ucraina, Magazzini Gabrielli sostiene “Save the Children”


ASCOLI PICENO – Magazzini Gabrielli sostiene, con una donazione di trentamila euro, “Save the Children”, l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio e garantire loro un futuro, per supportare i bambini colpiti dalla guerra in Ucraina, la più grave catastrofe umanitaria in Europa dal secondo dopoguerra.

“Come noto – ha dichiarato Barbara Gabrielli, componente del Consiglio di Amministrazione e Direttore della Comunicazione di Magazzini Gabrielli – Save the Children ha lanciato un appello per raccogliere fondi ed aiutare tre milioni e mezzo di bambini con le loro famiglie. Il dramma degli sfollati e dei rifugiati rischia di provocare una tragedia senza precedenti, ognuno di noi ha il dovere di intervenire per quanto possibile”.

“Save the Children” è presente non solo in Ucraina, ma anche nei paesi limitrofi, dove si è attivata per fornire servizi di protezione all’infanzia, sta realizzando spazi a misura di bambino, distribuendo beni di prima necessità. Inoltre è attiva anche in Italia, per sostenere i minori arrivati nel nostro Paese attraverso un intervento integrato di accoglienza, protezione e inclusione.

Magazzini Gabrielli coinvolgerà nei suoi progetti di solidarietà anche i suoi clienti: nel Catalogo 2022, infatti, è previsto che i partecipanti possano convertire una parte dei loro punti Unika in una donazione a “Save the Children” oppure alla “Lega del Filo D’Oro”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...