Estate 2019: i Festival a La Mole e dintorni e gli eventi speciali

ANCONA – Da qualche anno l’estate anconetana è lunga e ricca di eventi. Un trend che prosegue nel 2019 e che trova il culmine nella qualità della proposta di eventi e spettacoli ospitati da La Mole. La Mole è, infatti, un centro propulsore di attività e, anche, il luogo in cui si esprime un’alta qualità di offerta di spettacolo. Quest’anno davvero considerevole.

L’estate inizia prima del solito e vede un giugno particolarmente ricco. Si conclude, ugualmente, a settembre inoltrato, con alcuni eventi particolarmente significativi. I Festival sono i principali protagonisti della stagione. Anno dopo anno, affiancati dall’amministrazione, sono cresciuti e, oggi, hanno tutti una caratura nazionale importante.

Accanto ai Festival, una serie di eventi speciali arricchiscono il cartellone. Giugno e Luglio sono mesi sostanzialmente già programmati, mentre agosto è in fase di costruzione.

Festival

Sconcerti. Anche quest’anno la rassegna dell’Arci dedicata alla musica dal vivo ritorna sul palco de La Mole, per regalare a tutti gli appassionati un’estate di concerti di qualità.
Nato per indagare lo stretto legame che unisce la musica alle altre discipline artistiche, Sconcerti festival ha assunto nel tempo un’anima e un taglio decisamente più indie: una precisa scelta stilistica volta a distinguerlo dalle altre proposte culturali locali e a far conoscere ed apprezzare i lati meno conosciuti e più sperimentali della musica live.

Sconcerti parte nel mese di giugno con un’anteprima di Acusmatiq, il trio berlinese dei KUF (19 giugno) e attraversa l’intera estate con spettacoli che saranno ospitati dal Lazzabaretto. Headliner del festival, però, nella Corte della Mole, sarà il grande concerto di due gruppi cardine dell’indie italiano, Massimo Volume e Giardino di Mirò, il 28 luglio. Le band, infatti, realizzano un mini tour assieme, che le vede a Milano, Roma, Verona ed Ancona. Spettacoli che sono ambientati in altrettante location di grande fascino: Villa Ada a Roma, Museo Archeologico a Verona, Castello Sforzesco a Milano e Mole Vanvitelliana ad Ancona, a conferma del ruolo che La Mole sta acquisendo in campo nazionale.

Spilla. La rassegna pop Spilla per il 2019 porta ad Ancona veri e propri eventi di portata nazionale. Concentrata a giugno, vedrà salire sul palco i Dream Syndicate (18 giugno), i C’Mon Tigre (21 giugno), Carl Brave (22 giugno) DZ DeathRase (lazzabaretto, 27 giugno) e Billy Corgan (30 giugno). Dagli anni Ottanta a oggi, una carrellata di grande musica, che coinvolge un gruppo di culto come Dream Syndicate, un gruppo nuovissimo, che sta spopolando a livello continentale ed è reduce da un tour di grande successo come i C’mon Tigre, peraltro originari di Ancona, Carl Brave, uno dei più seguiti artisti del momento e il grande cantante e leader degli Smashing Pumpkins, che metterà in scena un live coinvolgente, intimo e unico nella cornice della Corte.

Inteatro. L’edizione numero 41 dello storico festival, nato tra le colline marchigiane, si snoderà tra Polverigi e Ancona dal 19 al 23 giugno.  Quindici titoli per 55 artisti di grandi compagnie italiane e internazionali,  vetrina della danza ma anche emanazione di nuovi progetti cui  Marche Teatro e Inteatro in network stanno lavorando.  Dal 20 al 23, ultimo giorno, il festival sarà nel capoluogo con una fitta serie di appuntamenti al salone delle feste del Museo Archeologico e nella chiesa di San Gregorio illuminatore (tutti dalle ore 18); il 22 e il 23 grandi allestimenti di danza al Teatro delle Muse con T.H.E Dance Company Invisible habitudes in prima nazionale (sabato) e  Alice Ripoll Cria (domenica).

Conero Dance Festival. Il festival organizzato da La Luna Dance in occasione del Conero Dance Campo, che vede ad Ancona ospiti internazionali in versione di docenti e creatori di spettacoli, impegna la seconda metà di giugno (La Luna showcase, 15 giugno) e la prima metà di luglio con eventi come l’Art Salon alla Mole (2 luglio).

Ka. La scena del festival anconetani si arricchisce di un evento internazionale legato a uno specifico progetto nato nelle Marche, ma con partner nazionali e internazionali, lo scorso anno e che approda ad Ancona nel 2019. Si tratta di un grande festival sul linguaggio cinematografico sul tema delle migrazioni. Ka si svolge presso l’Arena Cinema de La Mole e dopo le anteprime del 10 e 20 giugno si svolge il 27, 28 e 29 giugno. Ka è un progetto vincitore del bando MigrArti del Ministero della Cultura e annovera tra i suoi partner la cineteca di Bologna.

AnconaJazz. Anche l’edizione 2019 di Ancona Jazz è speciale e particolarmente ricca. La Mole ospita molti concerti della rassegna, dall’1 luglio al 12 luglio, per poi una ripresa in occasione del 18 luglio, tradizionale appuntamento con i grandi musicisti polacchi. Tra i concerti, tutti di altissima qualità, spicca senza dubbio quello della giovanissima JazzMeia Horn, forse la più grande cantante jazz in attività, l’11 luglio. Il festival ospita anche una mostra di Pino Ninfa (1 luglio, sala boxe).

La Punta della Lingua. Uno dei più importanti festival di poesia d’Italia quest’anno si occupa di linguaggi contemporanei e di grandi classici e annovera tra gli ospiti alcune delle voci più importanti in attività di poesia, come la scozzese Carol Ann Duffy e Silvio Raffo, poeta traduttore di Emily Dickinson. Ospiti anche Max Collini, voce degli offlaga Disco Pax, e headliner del festival Marco Paolini, che porterà nella Corte de La Mole uno spettacolo il 2 luglio.

Weekendoit. Confermato il festivl Weekendoit, primo e unico festival dedicato all’handmade in Italia che, ogni anno, porta in città artisti, artigiani, neo-impredintori, esperti di marketing e comunicazione, espositori, geni, apprendisti e tanti altri per lavorare concretamente al futuro delle singole persone e quindi del pianeta intero. Un appuntamento ormai imperdibile e in continua crescita, diretto da Gaia Segattini e che si svolge dal 18 al 21 luglio.

Sensi destate. Il 17 luglio inizia la tradizionale rassegna curata dal Museo Omero, con appuntamenti sempre il mercoledì, che sarà presentata più avanti.  Ad inaugurarla l’attrice IAIA FORTE con “Napolide”, scritto da Erri de Luca.  Sei le date, fino al 21 agosto e una mostra, Rabarama.

Acusmatiq.  Il festival di musica elettronica si svolgerà nel primo weekend di agosto e il programma sarà comunicato più avanti.

Adriatico Mediterraneo. Il festival AdMed, come di consueto, si svolge a cavallo tra agosto e settembre e il programma sarà comunicato più avanti.

La mia Generazione – OltreMole. Il festival con la direzione artistica di Mauro Ermanno Giovanardi si svolgerà dal 5 all’8 settembre alla Mole e in città, con ospiti nazionali e internazionali di grande rilievo. Il programma completo sarà comunicato entro giugno.

Eventi speciali

Una serie di eventi che non sono compresi nei festival, ma arricchiscono il cartellone con qualità e popolarità, chiudono il calendario sin qui programmato.

11 giugno: La città del cinema

Corte della Mole

Inizio spettacolo 20:30 (orario rigoroso, perché è in diretta tv con altre città)

In occasione del meeting Unesco delle città creative, che si svolge a Fabriano, Ancona ospita le delegazioni delle città del cinema. Per l’occasione, dopo una giornata di lavoro, la Corte vedrà esibirsi la Fisorchestra Marchigiana in un suggestivo spettacolo dedicato alle colonne sonore.

13 giugno: CULTURAPRESENTE

Auditorium Orfeo Tamburi

Inizio alle 18:00

Viene presentato alla città il progetto PRESENTE che, lavorando sulla Mole vanvitelliana, ha vinto il bando Cariverona Valore Territori. Vengono perciò raccontate e mostrate le novità de La Mole già attive, e in via di essere. Viene mostrata la strategia.

14 giugno: 70 pop festival

Corte della Mole

Inizio spettacolo: 21:15

Un concerto di alcuni dei maggiori musicisti e band pop-rock del territorio, per raccogliere fondi a favore dello IOM

16 giugno: Intatta Tour

Corte della Mole

Inizio spettacolo: 21 e 15

Passa ad Ancona il tour di Mario Tozzi e Dario Vergassola dedicato al patrimonio “intatto” di un Paese bellissimo.

12 luglio: Concerto Officina ancona musica

Corte della Mole

Inizio spettacolo: 21:15

La consueta rassegna di giovanissime bands del territorio, invitate a confrontarsi con il prestigioso palco della Mole: un’occasione di spettacolo, ma anche di formazione dei nostri giovani talenti

13 luglio: Montanini e Montanari

Corte della Mole

Inizio spettacolo: 21 e 15

Anteprima del nuovo tour di Giorgio Montanini, “Come Britney Spears”. Ad aprire la serata un altro grande artista del palco, Francesco Montanari con Alessandro Bardani (“La più meglio gioventù”)

19 luglio: Harari racconta De André

Corte della Mole

Inizio spettacolo: 21 e 15

Il più grande fotografo di musica italiano, che ha lavorato fianco a fianco con Fabrizio de André per tantissimo tempo, presenta il suo volume dedicato al grande cantautore, tra immagini, parole e musica

11-12 settembre: Concerto di RAF e Umberto Tozzi

Corte della Mole

(spostato per esigenze organizzative degli artisti dal Palaprometeo dove era in programma il 7 giugno)

info-line 02 48057345 (lunedì-venerdì 10-13/ 14,30-16)

Note: Per l’estate del 2019, l’ingresso principale per gli spettacoli è spostato sul lato Mandracchio. La biglietteria sarà posta su quel fronte della Mole. Per informazioni su biglietti, prezzi, prevendite bisogna rivolgersi ai singoli organizzatori.

 

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...